Andrea De Sabato di RTL 102.5 ai microfoni di Radiospeaker.it

Interviste

Andrea De Sabato di RTL 102.5 ai microfoni di Radiospeaker.it

Radiospeaker.it oggi “accende” i riflettori sul fine settimana di RTL 102.5, prendendo in considerazione la fascia oraria notturna. Tra i programmi “on air” vi è quello che vede alla conduzione anche Andrea De Sabato dal titolo “Nessun Dorma”, in onda dalla mezzanotte alle 3. Un orario in cui il pubblico è maggiormente attento, forse perché lontano dai rumori provenienti dal “tram tram” quotidiano dei momenti centrali della giornata. Una collocazione radiofonica notturna, quella di Andrea, frutto probabilmente anche del suo tono vocale, come egli stesso ci dice nel corso dell’intervista.

A proposito della sua conduzione,  con Andrea passiamo in rassegna anche le esperienze che lo hanno visto essere in onda e in coppia con svariati colleghi, sino ad arrivare alla presenza di Angelo Di Benedetto, attuale partner per la diretta sull’emittente, prima in Italia, per numero di ascolti. Tra le sue predilezioni, anche un programma dove la musica possa essere scelta dallo speaker cosi da rendere maggiormente chiara la personalità di quest’ultimo.

Un forte amore per la musica che è alla base di un altro appuntamento in onda su RTL 102.5. Quale? Scopritelo nella nostra intervista.

Tra le tante conduzioni, attualmente trasmetti nella fascia notturna. Pro e contro secondo la tua personale esperienza.
Da quando trasmetto su emittenti nazionali spesso ho trasmesso in  fasce serali/ notturne. Probabilmente, perché ritengono la mia voce più adatta per queste fasce orarie, in realtà ho trasmesso anche in momenti diurni della giornata. Trasmettendo durante la notte, si hanno pochi riscontri in termini d’ascolto, in compenso il pubblico è più attento alle parole degli speaker  e poi, conducendo nel week-end, siamo sempre a contatto con persone che vanno a divertirsi. Inoltre, considerando l’orario, è anche più facile trovare parcheggio.

Anche in passato ti è capitato di condurre in coppia, c’è un episodio che, in una conduzione del genere, è stato significativo per il prosieguo della tua carriera?
Si certo. Ho condotto in coppia con svariati speaker. A Radio 105 con Renzo Pozzato, Max Venegoni, ad Hit Channel con Max Parisi, Carla Paneca, Angelo Di Benedetto ( mio partner attuale) e ad RTL 102.5 con Sara Ventura.  Lavorare in coppia significa “condividere” lo spazio, ascoltare l’altro, senza voler primeggiare e il tutto non è semplice. Non c’è un episodio in particolare che ha segnato la mia carriera, da tutti ho imparato qualcosa, ma posso dirti che Renzo e Max ( Radio 105) mi hanno insegnato ad essere me stesso, il più naturale possibile.

C’è stato, invece, un imprevisto magari avvenuto nel corso di una diretta, che ti è rimasto particolarmente  impresso?
Si.Durante l’estate degli anni “90, quando gli studi di Radio 105 erano ubicati al tredicesimo piano del grattacielo di Piazza della Repubblica di Milano. Ad un certo punto, mentre ero in diretta, entrò un pipistrello. Un forte spavento, sono scappato dallo studio e ho continuato a trasmettere, parlando dal microfono dell’interfono in regia per circa mezz’ora, nell’attesa che il pipistrello volasse via.  In un’altra emittente, invece, arrivò la guardia di finanza e chiese  i documenti a tutti, ma su questa vicenda, preferisco non dire altro.

Ritorneresti a condurre in un’emittente locale o regionale?
Assolutamente si.  Faccio la radio per amore del mezzo, non per amore di me stesso. Se qualcuno mi vorrà, che ben venga.

Secondo te, c’è qualcosa che debba essere cambiato nell’attuale sistema di reclutamento degli speaker?
In passato per andare in onda era necessario sostenere diversi provini, fare varie registrazioni. Forse, oggi, il sistema è un po’ più semplice? Non saprei.

Ascolta qui l'audio dell'intervista ad Andrea de Sabato di RTL 102.5

Qual è il tuo tipo di conduzione ideale?
Francamente, mi trovo bene sia da solo che in coppia. Parlando di tipologia di programma, preferisco quello in cui è lo speaker può scegliere la musica, in modo da esprimere al meglio la propria personalità. Questo, purtroppo, nelle radio nazionali  non è possibile, a parte rare eccezioni. A tal proposito, il mercoledì alle 18,00, su RTL 102.5 Cool, conduco un programma che si chiama “My Room”, dove trasmetto da casa mia e seleziono la musica che, unita alle mie parole, regala emozioni.

Curiosità: qual’è la canzone che hai sempre il piacere di annunciare?
Sinceramente non ho un pezzo in particolare che mi piaccia annunciare. Diciamo che amo i brani con un intro, magari ritmato.

Cosa ne pensi di Radiospeaker.it?
Il vostro portale è una bella realtà per tutti gli appassionati di radio. Mi piacciono molto le opportunità di lavoro che vengono proposte, utili per farsi notare e soprattutto cominciare.

Articolo a cura di Maurizio Schettino.