Dati Ascolto Radio Monitor 2012: Seconda Tranche

Dati d'Ascolto

Dati Ascolto Radio Monitor 2012: Seconda Tranche

Abbiamo appena ricevuto, e condividiamo, la seconda tranche dei dati di ascolto raccolti da Gfk Eurisko con la ricerca Radio Monitor, di seguito trovate i dati completi. Sostanzialmente la classifica dell'ascolto radiofonico italiano delle radio nazionali è sostanzialmente invariata rispetto alla prima rilevazionie Radio Monitor (che trovate nel grafico in basso). Ogni spunto di riflessione e ogni commento è molto gradito nello spazio in fondo all'articolo. (Guarda i dati e i commenti della prima tranche radio monitor 2012)

 

DATI D'ASCOLTO RADIOFONICO DEL GIORNO MEDIO PER LE RADIO NAZIONALI - SECONDA TRANCHE 2012:

  1. RTL 102.5 (6.630.000)
  2. Radio Deejay (5.249.000)
  3. Radio 105 (5.023.000)
  4. RDS (4.739.000)
  5. Radio 1 Rai (4.437.000)
  6. Radio Italia Solo Musica Italiana (4.314.000)
  7. Radio 2 Rai (3.126.000)
  8. Virgin Radio (2.346.000)
  9. R 101 (2.097.000)
  10. Radio 24 (1.872.000)
  11. Radio Kiss Kiss (1.853.000)
  12. M2o (1.678.000)
  13. Radio Capital (1.581.000)
  14. Radio Maria (1.459.000)
  15. Radio 3 Rai (1.413.000)
  16. RMC (1.271.000)
  17. Radio Radicale (300.000)

PARAGONE CON GLI ULTIMI DATI RADIO MONITOR

IL PARAGONE CON AUDIRADIO

Di seguito trovate il grafico con i risultati della prima tranche di rilevaizone Radio Monitor, oltre che gli ultimi dati Audiradio. Teniamo a sottolineare che il paragone tra le due diverse rilevazioni non è da prendere in considerazione per via di diversi motivi: la differenza nella metodologia della rilevazione, il cambiamento del campione preso in esame (sono spariti  i dati riferiti alla fascia d'età 11-14 nella valutazione Eurisko, i dati Audiradio infatti coinvolgevano anche i ragazzi dagli 11 anni in su), il range temporale a cui si fa riferimento (i dati Audiradio sono Annuali e usano la sola metodologia CATI, mentre quelli Eurisko si riferiscono ai primi 60.000 casi CATI e agli ultimi 10.000 casi METER) e  molti altri fattori più marginali, possiamo comunque notare delle differenze sostanziali tra le due rilevazioni...

Articolo a cura di Giorgio d'Ecclesia