Audio Technica AT4033: un Microfono a Condensatore

Strumentazione Radiofonica

Audio Technica AT4033: un Microfono a Condensatore

Quest'oggi prendo in esame un microfono a condensatore che conosco molto bene, l'Audio Technica AT4033. Audio Technica è un marchio molto conosciuto nell'ambito dell'audio professionale, che nel corso degli ultimi anni si è consolidato con forza anche nel mercato dell'audio "entry-level". Audio Technica, infatti, è famosa ai più per essere un'azienda che produce prodotti di buona qualità ad un prezzo ragionevole. E' il caso di questo AT4033, un microfono di buonissima qualità, con un notevole rapporto qualità-prezzo.

Come è fatto l'Audio Technica AT4033?
L'AT4033 è un microfono a condensatore a figura polare cardioide, adatto per riprendere diverse sorgenti sonore. Il microfono è equipaggiato con un filtro passa alto settato a 80 hz con una pendenza di 12 db/ottava, utile per evitare fastidiosi rientri e ground loops nelle riprese di una voce, ad esempio. C'è anche uno switch di attenuazione (pad) sul corpo del microfono, in modo da preservare la circuitazione da eventuali distorsioni dovute ad un SPL troppo elevato. I microfoni a condensatore, infatti, sono in media molto più sensibili rispetto ai microfoni dinamici, e quindi maggiormente a rischio di distorsione, nel caso in cui li si utilizzi per riprendere sorgenti sonore dal volume molto elevato.

Questo microfono, però, è piuttosto atipico, poiché riesce a sopportare ben 145 db SPL prima di distorcere, che diventano 155 nel caso in cui si inserisca il pad di attenuazione. L'estesa risposta in frequenza, poi (da 30 a 20000 hz), rende l'AT4033 un microfono adatto per riprendere una grande varietà di sorgenti sonore. Il 4033 è un microfono piuttosto versatile, che ho utilizzato nel corso degli anni per riprendere molti strumenti diversi. Si sposa molto bene con le voci, ma anche con fiati, piatti della batteria e strumenti acustici in genere: davvero fantastico sulle chitarre acustiche, ad esempio.

Riguardo alla timbrica del microfono in esame, non posso che esprimere giudizi positivi. La mancanza di un trasformatore di uscita rende il 4033 molto silenzioso e il suo suono davvero pulito e chiaro, pur non diventando mai stridulo. Le basse frequenze rimangono morbide, così come le alte, e conferiscono un piacevole tocco di naturalità al suono. In molti scelgono questo microfono proprio perché non è molto "invadente" e conserva a dovere il timbro sonoro della sorgente.

Ascolta qui una prova voce con il Microfono AT4033:



Dicevo dell'ottimo rapporto qualità-prezzo poiché l'Audio Technica AT4033 costa all'incirca 400 euro, che per questo microfono non sono molti. I microfoni a condensatore di buona fattura sono normalmente molto costosi (sopra i 500 euro), per cui il 4033 si posiziona molto bene in questo mercato, data la buonissima qualità che lo contraddistingue.

Nel sample audio allegato potete sentire una voce maschile ripresa dall'AT4033, senza l'utilizzo di alcun plugin o outboard: solo un pop filter davanti al microfono, con quest'ultimo collegato ad un preamplificatore del modulo ATI 8MX2, a sua volta collegato al convertitore RME Fireface 800.

Articolo a cura di Luca Piana