Dopo Audiradio: GFK Eurisco lancia Radiomonitor

Radio News

Dopo Audiradio: GFK Eurisco lancia Radiomonitor

 

E’ proprio il caso di dire “C’era una volta l’Audiradio”. I primi di agosto noi di Radiospeaker.it c’eravamo chiesti cosa sarebbe successo dopo la sua liquidazione ed eccoci ad una soluzione. Infatti GFK Eurisko lancia RadioMonitor, una nuova ricerca sull’ascolto della radio in Italia.

Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

L’indagine sarà condotta direttamente da GfK Eurisko e si baserà sul metodo CATI con cui verranno effettuate 120.000 telefonate presso un campione nazionale rappresentativo della popolazione residente in Italia secondo i dati Istat. A questo si aggiungerà, per la prima volta in Italia, una rilevazione quantitativa automatica realizzata attraverso il sistema Meter Eurisko con un panel di 10.000 persone.

L’indagine telefonica rileverà l’ascolto medio giornaliero, mentre il meter analizzerà l’ascolto dei 28 giorni. Gfk Eurisko ha illustrato questo progetto durante una riunione organizzata da AERANTI-CORALLO che c’è stata il 15 novembre a Roma. Le imprese radiofoniche locali interessate avevano tempo fino al 25 novembre, mentre per le radio nazionali fino al 22 novembre.

Ora che i termini sono scaduti si apprende attraverso il sito di GFK Eurisko che a questo metodo di indagine hanno aderito la grande maggioranza delle radio nazionali e oltre 220 emittenti radiofoniche locali. Inoltre Remo Lucchi, amministratore delegato di GfK Eurisko, ha dichiarato che RadioMonitor sarà inoltre collegata con l’indagine EMM – Eurisko Media Monitor, che da tempo riscuote un vasto interesse da parte del mercato europeo della comunicazione (tv, cinema, stampa e internet) e che rappresenta la ricerca più avanzata per analizzare la multimedialità degli italiani.

RadioMonitor inizierà le rilevazioni da gennaio 2012 e sarà in grado di offrire i primi risultati, completi di tutti i profili in primavera. Insomma sembra di essere arrivati ad un punto di svolta per tutte quelle radio che erano in attesa di una nuova ricerca sull’ascolto.

Articolo a cura di Ilaria Frosi

Fonte: http://www.gfk.com/gfk-eurisko/