Blu Radio: l'intervista al suo Direttore Artistico

Interviste

Blu Radio: l'intervista al suo Direttore Artistico

Una realtà presente nel panorama radiofonico oltre 35 anni. Tanta serietà, la diretta continua, musica ma anche tanta informazione. Questa è BluRadio, unica emittente delle province di Novara e Verbania. Ai microfoni di Radiospeaker.it Giovanni Mirani, Direttore Artistico e Responsabile di BluRadio.

Come è nato il progetto Bluradio?
Nel lontano Settembre 1975 nasce Radio Vergante, ideata da un gruppo di amici per hobby. Negli studi della Radio si respirava un'atmosfera magica, l'entusiasmo e la voglia per questa nuova avventura crescevano giorno dopo giorno. Centinaia di ragazze e ragazzi che volevano trasmettere, essere DJ e realizzare quello che era un po' il sogno di tutti. Dal 1979 con il cambio della sede, della direzione artistica e commerciale, Radio Vergante allargava i propri orizzonti seguendo sempre una linea di grande serietà e professionalità. Negli anni successivi, con l' acquisto di nuovi impianti e nuove frequenze, ampliava sempre più la propria area d'ascolto, fino a diventare l'unica emittente delle province di Novara e Verbania ad avere una così vasta e capillare copertura del territorio. Il 1° Giugno 1999 la grande svolta, Radio Vergante cambia nome e diventa BLURADIO, un nuovo nome con una garanzia di 30 anni di attività e trasmissioni. Un nuovo importante cambiamento arriva nell’Agosto del 2008 quando BluRadio trasferisce la sua sede ad Arona, acquisendo sempre maggiore importanza e arricchendo il suo Staff con numerosi collaboratori.

Dopo oltre 30anni di attività cosa è cambiato e cosa è rimasto immutato?
La radio in generale è cambiata moltissimo in questi 30 anni, sia dalla musica trasmessa sia nel modo di trasmettere. La tecnologia ha fatto passi importanti, come Internet che ci ha permesso di raggiungere anche chi sapeva che esistevamo ma non poteva sentirci. BluRadio pur restando sempre al passo con la tecnoligia è rimasta fedele alla sua essenza: una radio locale fatta soprattutto da e per chi ascolta. La nostra emittente è inoltre una delle emittenti radiofoniche più attive nell'ambito della tecnologia. L'obiettivo è quello di raggiungere gli utenti attraverso tutte le possibili piattaforme distributive.

Quali sono gli elementi caratterizzanti della vostra programmazione?
Gli elementi caratterizzanti sono sicuramente la diretta continua, con musica italiana e straniera, i grandi successi del passato e le novità di oggi, intrattenimento, programmi sportivi, informazione nazionale e locale e la grande attenzione alla realtà locale con la puntualità dell’informazione: 25 notiziari in diretta dalle 07 alle 20 con servizi, interviste, approfondimenti e ospiti in studio, così che gli ascoltatori abbiano sempre un'informazione globale su quanto accade giornalmente nel mondo, in Italia, e soprattutto nella propria città e sul proprio territorio. La nostra Radio da anni è un microfono aperto che dà voce a cittadini, associazioni, movimenti, volontariato, organizzazioni e istituzioni.

Quali obbiettivi e quali sono le prospettive future dell'emittente?
BluRadio è anche una radio proiettata al futuro: si propone infatti di migliorare sempre più l’offerta radiofonica, con palinsesti sempre più accattivanti, una crescente professionalità e un’apertura a reclutare nello staff nuove persone che hanno la passione per il mondo radiofonico. Inoltre non dobbiamo dimenticare un passo storico per la Radio e cioè il prossimo passaggio al digitale radiofonico.

Cosa pensa di Radiospeaker.it?
E' buonissimo sito di servizio. Uno strumento di informazione radio molto utile sia per i giovani che si avvicinano al mondo della radio che per gli speaker più esperti.

Articolo a cura di Giuseppe Opromolla