La Corrida in Radio

Storia della Radio

La Corrida in Radio

“La Corrida, dilettanti allo sbaraglio presentati da Corrado”. Questa la sigla ufficiale dello storico programma la Corrida nato originariamente in veste radiofonica.

Si tratta di un programma che ha fatto la storia della radio e che, inoltre, entrò nello stile di vita degli italiani. Conduttore del programma era Corrado Mantoni, in arte Corrado (Roma, 2 agosto 1924- Roma, 8 giugno 1999), uno dei pilastri della televisione italiana, che iniziò la sua carriera in radio. Collaboravano con lui il direttore d’orchestra Roberto Pregadio e il fratello regista Riccardo Mantoni.

La prima puntata della Corrida è andata in onda dagli studi Rai di via Asiago a Roma il 4 gennaio 1968 sulla seconda rete Rai (Radio2) ed è stata trasmessa fino al 1979. La ricetta del programma è ben nota: persone che nella vita facevano tutt’altro, si mettevano in gioco in un’esibizione davanti al microfono. I concorrenti erano introdotti da Corrado che, con la sua indimenticabile eleganza, li presentava e, scambiandoci qualche parola, dava al pubblico la possibilità di conoscerli. Il vincitore era deciso dal pubblico, che si esprimeva con ovazioni e applausi.

La formula di questo programma fu da subito un successo, che rimase inalterato anche quando, nell’estate del 1986, iniziò la versione televisiva sulle reti mediaset, condotta ancora una volta da Corrado. Inizialmente il presentatore era un po’ titubante perché temeva una perdita di spontaneità dei concorrenti davanti alle telecamera, ma lo show si rivelò un successo grazie all’originalità e spontaneità della trasmissione e grazie all’ironia e all’eleganza del conduttore. Chi tra voi radioamatori si ricorda di quei giorni in cui si accendeva la radio per ascoltare la Corrida?

Articolo a cura di Eleonora Corgiolu.