RDS Roma: Davide Berton vince Speaker Factory 2014

Radio News

RDS Roma: Davide Berton vince Speaker Factory 2014

La vittoria gliel’hanno comunicata in un modo inconsueto: una finta intervista telefonica. Invece a parlare era Alberto Di Stefano, Station Manager di Dimensione Suono Roma, che solo al termine delle domande fittizie, aventi come argomento proprio Speaker Factory 2014, è esploso in un: “Il vincitore sei tu!”.

Dall’altra parte del telefono Davide Berton, incredulo ed emozionato: è il 25enne di Cosenza il vincitore di questa edizione del casting ormai annuale organizzato dall’emittente romana, che dà la possibilità di entrare a far parte della squadra e di andare in onda come speaker. Non se l’aspettava, dava per vincitrice l’altra finalista, Giulia Chianese, 23 anni, di Roma, che ai sondaggi online aveva riscosso un buon successo: 38,8% dei voti. Terzo gradino del podio per Fabrizio Maggi, 31 anni, anche lui di Roma, col 13,6% dei voti.

Il giudizio finale, comunque, è toccato alla giuria tecnica di Dimensione Suono Roma, indipendentemente dalle preferenze del pubblico. Le due cose si sono sovrapposte e a spuntarla in entrambi i casi è stato Davide. “Be positive” il suo motto, che a quanto pare gli è stato di buon auspicio.

Ora come per tutti gli altri vincitori di Speaker Factory che dal 2004 ad oggi si sono passati il testimone, anche Davide inizierà una fase di training negli studi di Dimensione Suono Roma per poi essere in onda sulla radio della Capitale.

“Ho tanta voglia di fare radio, di trasmettere qualcosa a chi ascolta. La radio è la mia passione, l’adoro”, aveva dichiarato nel video di presentazione dei finalisti, dove nonostante la comprensibile tensione appariva comunque sorridente e con la voce pacata e misurata. Il suo sogno è diventato realtà e presto Davide avrà la possibilità di mettersi in gioco e di farsi conoscere sulla radio della Capitale.

Noi gli auguriamo un percorso ricco di soddisfazioni che possa farlo crescere come speaker, un’esperienza di arricchimento e confronto che chissà, magari si rivelerà la spinta giusta per una brillante carriera radiofonica!

 

 

Articolo a cura di Giusy Dente