F2 Radio Lab: la radio Trendy e lode incontra Radiospeaker.it

Web Radio

F2 Radio Lab: la radio Trendy e lode incontra Radiospeaker.it

Le web radio sono ormai divenute una realtà dominante nel mondo della comunicazione, specie se poi si legano alle università ponendosi come tramite tra il microcosmo studentesco e il professionismo radiofonico vero e proprio, un’ottima palestra dove, insomma, far crescere giovani talenti.

Oggi Radiospeaker.it incontra la professoressa Enrica Amaturo docente di Metodologia delle scienze sociali presso il CdL in Sociologia, nonché responsabile del progetto F2 Radio Lab, la web radio dell’università Federico II di Napoli.

Come è nato il progetto di F2 Radio Lab?

Dall’entusiasmo di alcuni docenti tra cui l’ex Rettore Guido Trombetti, Giuseppe Zollo ed io che hanno sfruttato l’opportunità di fondi destinati alla comunicazione istituzionale per offrire agli studenti una opportunità aggiuntiva rispetto alla didattica tradizionale.

E’ una radio con una struttura istituzionale o è legata anche all’intrattenimento?

E’ sicuramente uno strumento importante di comunicazione istituzionale, ma essendo fatta da giovani per i giovani dedica molto spazio anche all’intrattenimento.

Rispetto a tante altre radio universitarie, radio F2 ha alla base uno specifico corso di formazione. Spieghiamo meglio di che cosa si tratta.

Ogni anno l’ateneo seleziona un gruppo di studenti che prendono parte ad un corso di formazione condotto da esperti che si occupa di tutte le fasi del lavoro radiofonico: aspetti fonici, conduzione, ideazione e post produzione. Dopo il periodo in aula, i ragazzi passano ad una fase applicativa in cui gestiscono la radio, con l’aiuto degli studenti già formati nei corsi precedenti che fanno da tutor. La formula ha prodotto ottimi risultati anche in termini di opportunità di occupazione.

Il futuro della vostra web radio sarà legato ad Internet?

Lo strumento principale di diffusione resterà il web, ma sono in corso accordi con radio commerciali per diffondere alcuni contenuti anche via etere.

In che modo è possibile entrare a far parte di F2 radio Lab?

Ogni anno viene pubblicato un bando rivolto a tutti gli iscritti alla Federico II sul sito www.unina.it Le selezioni avvengono in base alla carriera di studi e ad un colloquio motivazionale condotto da esperti del settore.

Cosa ne pensi di Radiospeaker.it?

Dato che vi collaborano persone che si sono formate in Radio F2 non posso che pensarne benissimo!

Articolo di Fabrizio Brancaccio