Film sulla Radio: Il Discorso del Re

Film sulla Radio

Film sulla Radio: Il Discorso del Re

Stadio di Wembley. Pubblico delle grandi occasioni. Un uomo, alto e ben vestito, si avvicina al microfono. Indugia, la luce rossa dell'On Air accende i suoi incubi peggiori, il suo respiro diventa irregolare e affannoso mentre le labbra si distorcono nel tentativo frustrante di emettere una parola, un suono.


Inizia cosi il film vincitore di quattro premi Oscar nel 2011: miglior regia, miglior film, miglior attore protagonista e miglior sceneggiatura originale. Il discorso del Re è un film del 2010 diretto da Tom Hooper ed interpretato magistralmente da Colin Firth, Geoffrey Rush, Helena Bonham e Guy Pearce.

Ispirato ad una storia vera, la pellicola ruota attorno ai problemi di balbuzie di re Giorgio VI e al rapporto con il logopedista Lion Logue che lo ha in cura. In questo film, la radio non è una deliziosa prima donna, ma un'affascinante antagonista. Il periodo storico è quello dei grandi discorsi politici che tramite il mezzo radiofonico avvicinavano il potere al popolo, la Corona ai sudditi e riducevano le reali distanze sociali.

Il principe Albert (futuro Giorgio VI), secondogenito del sovrano del Regno Unito Giorgio V, percepisce e somatizza tutto il disagio derivante dalle sue difficoltà comunicative. In un'epoca di discorsi in pubblico i suoi problemi di balbuzie, diventano un piccolo dramma personale che lo allontanano dalla vita pubblica. Con la morte del padre e la sua "involontaria" salita al trono, Albert si getta alla ricerca disperata dell'aiuto di qualcuno che possa fargli affrontare il suo demone: la parola!

Grazie all'aiuto di sua moglie entra in contatto con Lionel Logue, un eccentrico terapeuta di origine australiana esperto nei problemi del linguaggio. Nella prima seduta, Logue stabilisce regole ben precise. In primo luogo chiede di poter instaurare con il paziente un rapporto confidenziale, senza regole di etichetta e formalismi. Non segue metodi convenzionali ed imbarazzanti, cerca di sondare l'animo del principe Albert, scava nella sua adolescenza per individuare l'origine delle sue disfluenze verbali.

Il rapporto, tra numerosi alti e bassi, diventa speciale e Logue condurrà con pazienza il principe Albert (diventato Re Giorgio VI) alla vittoria contro se stesso permettendogli cosi di affrontare lo storico discorso alla radio (una vera e propria diretta nazionale) in cui l'Inghilterra dichiara guerra alla Germania. Una storia forte e commovente che si lega alla dea radio e alla tenacia di chi si mette coraggiosamente in gioco. Consigliatissimo!

Genere: Drammatico, Storico
Regia: Tom Hooper 
Sceneggiatura: David Seidler 
Attori: Colin Firth, Guy Pearce, Helena Bonham Carter, Timothy Spall, Geoffrey Rush, Jennifer Ehle, Derek Jacobi, James Currie, Tim Downie, Michael Gambon, Anthony Andrews, Eve Best, Claire Bloom 
Produzione: See Saw Films, Bedlam Productions
Distribuzione: Eagle Pictures 
Durata: 111 Min

Articolo a cura di Fabrizio Brancaccio

GUARDA IL TRAILER

ACQUISTA SUBITO QUESTO FILM