Fiorello torna a fare Radio... su Instagram

Radio News

Fiorello torna a fare Radio... su Instagram

Da quando si è conclusa la stagione dell’Edicola Fiore, la rassegna stampa del buon umore, condotta da Fiorello e Stefano Meloccaro in onda tutte le mattine su Sky Uno e sull’8, Fiorello non ce l’ha fatta a rimanere con le mani in mano, è caduto anche lui nella schiavitù dei social ma ovviamente con originalità: da più di un mese ripropone ogni mattina brevi Instagram stories in compagnia dei protagonisti del format di sky. Ha continuato a parlare di attualità, ridendo e scherzando come è solito fare, ma dal 13 luglio ha proposto una novità per il pubblico dei social: la radio su Instagram.

Fiorello di strada in radio ne ha fatta nella sua vita, dai primi passi a Radio deejay sul finire degli anni ’80 fino alla lunga esperienza ai microfoni di Radio Due, sempre con originalità e anche questa volta non è stato di certo convenzionale.

È iniziato tutto alle 7 di Giovedì mattina, sempre molto presto come piace al suo pubblico, quando è partita una diretta a schermo nero dal suo profilo Instagram dal quale si sente solo la voce dello showman. “Buongiorno amici, questa qui è la prima volta che si fa un programma radiofonico su Instagram”, ha esordito. Durante i 13 minuti di diretta ha anche messo i dischi come si fa nelle radio vere e a chi si lamentava che non si vedesse niente ha risposto: “Questo è un programma radiofonico, non si vede, basta con queste immagini: ci siamo rotti il ca**o delle immagini, è un mondo pieno di immagini”.

E nella mattina di Venerdì 14 Luglio su Instagram non è mancata la seconda puntata e poi la terza e poi ancora la quarta anche di domenica. Lo show pare abbia anche un nome: Alzabandiera – il programma che vi alza la pressione. Ma il pubblico non è ancora pronto: tra i commenti continuano ad apparire persone preoccupate per il fatto che non si veda nulla e Fiorello ci scherza su. La musica è molto giovanile, c’è anche un regista e non mancano i problemi tecnici; insomma c’è davvero tutto quello che dovrebbe esserci in una radio, l’unica differenza è che il tutto va in onda da Instagram.

Chissà che non sia l’anticipazione di un nuovo progetto in arrivo, del resto l’Edicola fiore è iniziata proprio così diversi anni fa: con dei piccoli video su Twitter.

Articolo a cura di Adriano Matteo