FRU 14: Ecco i Vincitori

Radio News

FRU 14: Ecco i Vincitori

Si è conclusa sabato 7 giugno l’ottava edizione del Festival delle Radio Universitarie, un evento attesissimo che ha portato a Novara centinaia di universitari da tutt’Italia, tutti accomunati dall’amore per la radio. Tanti i professionisti che hanno portato la loro esperienza al loro servizio, come Mariolina Simone (radio m2o), Pippo Lorusso (radio m2o), Matteo Pucciarelli (La Repubblica), Riccardo Poli (Radio24), Federico Taddia (Radio24), Alice Gioia (BBC Radio 4). I workshop e le conferenze che hanno tenuto si sono rivelati interessanti e hanno tirato fuori molti spunti di riflessione a proposito della comunicazione via web, dei nuovi modi di fare radio, delle radio libere, dell’importanza di sapersi distinguere e sapersi far riconoscere.

Momento attesissimo della manifestazione è stato quello della premiazione per i contest relativi a Miglior Voce Junior, Miglior Voce Senior e Miglior Programma. Ecco i vincitori:

FRU CONTEST FORMAT

3 - Tech It Easy – Ucampus – Pavia
2 - BECOMING X – Radiophonica – Perugia
1 - Sotto a chi prof. - Radio Zammù – Catania

FRU CONTEST JUNIOR

3 - Vittoria Marletta – RadioZammù – Catania
2 - Luisa Bellomo – RadioBue – Padova
1 - Stefano Zanelli – FuoriAulaNetwork – Verona

FRU CONTEST SENIOR

3 - Matteo Di Palma – CampusWave – Savona/Genova
2 - Silvia Morbiato – RadioBue – Padova
1 - Davide Carraro – Sanbaradio Trento

Una delegazione tutta al femminile, quella di Radio Zammù, l’unica a presenziare su due podi con un oro e un bronzo. Questo il commento a caldo, per Radio Speaker, di Roberta Garofalo, che ci spiega il loro format, giudicato il più innovativo e originale tra tutti quelli in gara:

“Sotto a chi prof è un format nato dalla folle idea di ribaltare i ruoli universitari. Noi studenti interroghiamo i professori con le domande più disparate e facciamo scegliere agli stessi docenti alcuni dei pezzi da mandare in onda che ricordino loro aneddoti della loro vita privata e che annunciano come dei veri e propri dj. Inizialmente quando contattavamo i professori guardavano questo programma come qualcosa di strano, adesso sono loro stessi a chiederci di partecipare. Abbiamo avuto le risposte più strane durante le innumerevoli puntate (da poter riascoltare interamente su www.radiozammu.it). C’era chi ci raccontava delle brutte figure, di tesisti chiedevano tesi su Lady Oscar, chiamate in diretta dalle mogli che ci raccontavano aneddoti divertenti del proprio marito/prof! Spesso ci dimentichiamo che i docenti sono persone come noi, un po’ per colpa nostra e un po’ per colpa loro. Con questo format abbiamo abbattuto ogni tipo di barriera, infatti chiunque volesse scriverci le proprie domande, poteva contattarci tramite mail, e succedeva molto spesso! I professori con noi si ritrovavano dall’altro lato della cattedra a parlare di Social Network, amicizia tra uomo e donna, tatuaggi e concerti, ma anche di crisi, fuga di cervelli, e di tanti altri argomenti di attualità. Non so se esista una formula giusta per un format che sia vincente, ma credo che il punto forte del nostro format, sia che io, Barbara Oliveri, Fabiola Munda e Enrico Di Grazia mentre andiamo in diretta ci divertiamo, e i professori spesso ci chiedono di tornare! Credo sia per questo che abbiamo vinto la medaglia d’oro!”

Per quanto riguarda, invece, il Contest Band di RadUni, i vincitori sono stati i Kuda, che hanno allietato con la loro musica la prima serata. Nelle due successive, invece, si è ballato sulla musica di Albertino (Radio Deejay) e Dj Ross (radio m2o).

Quelli del FRU 14 sono stati tre giorni intensi, tre giorni che hanno lasciato il segno, in termini umani e professionali. Gli organizzatori dell’evento hanno il grande merito di aver messo in piedi un festival di qualità che ha riscosso altissimi livelli di gradimento. L’appuntamento è tra un anno, al prossimo Festival delle Radio Universitarie. Il conto alla rovescia è già iniziato!

Articolo a cura di Giusy Dente