Gerardo Panno ci ha lasciati. La Radio Italiana è in lutto.

Radio News

Gerardo Panno ci ha lasciati. La Radio Italiana è in lutto.

Gerardo Panno, colonna portante di Radio Rai ci ha lasciati. Il giorno del suo compleanno, 4 giugno 2012.

E' sera quando tra la valanga di auguri che arrivano incessanti sulla sua bacheca facebook, compaiono i primi messaggi di lutto e di incredulità:

"oddio scusate esco dalle nuvole... che cosa dite? come e quando è successo... sapevo che Gerardo era all'estero? invece dove era?? in fin di vita? nessuno dice e scrive cosa è successo!!!!"

"Chi, come me, vive di Musica, non può restare indifferente nei confronti della scomparsa di un grandissimo intenditore di Musica, speaker, deejay che ha fatto della ricerca musicale la sua più grande ragione di vita."

"Cos'altro vuoi dire? La vita è davvero assurda. R.I.P. Gerardo Panno un maestro della radio e del Rock. Un grande amante dei Pearl Jam. mi mancherà e me lo voglio ricordare così... "

Fino al messaggio della moglie, che conferma l'accaduto:"Grazie a tutti per i messaggi di incoraggiamento. Purtroppo Gerardo ci ha lasciati e non so più cosa dire. La moglie Francesca Maria Bersani"

Anche Wikipedia aggiorna immediatamente la sua pagina: Gerardo Panno (Roma, 4 giugno 1959 – Roma, 4 giugno 2012) è stato un conduttore radiofonico, autore radiofonico e giornalista musicale italiano. Già usa il passato: "è stato".

Si, a differenza di molte "inesistenze", Gerardo Panno "è stato". E' stato una delle colonne portanti della Radio Italiana: La prima esperienza a Radio Città Futura di Roma lo ha fatto approdare in seguito in Rai, dal 1985 a RaiStereoDue, dove ha lavorato fino al 1990. In Rai ha lavorato come consulente, presentatore, inviato, curatore, organizzatore di concerti ed eventi. Ha lavorato a StereoRai fino al 1993 e poi a Radio 2 fino al 2002 e poi a Radio 1. Dal 2009 era tornato di nuovo a Radio 2.

Buon viaggio Gerardo

Articolo a cura di Giorgio d'Ecclesia