Gold Wave: eliminare il rumore del nostro file audio

Strumentazione Radiofonica

Gold Wave: eliminare il rumore del nostro file audio

Tra tecniche del fantasma, suggerimenti e stratagemmi vari stiamo cercando di aiutarvi nell'impresa ardua di far venire fuori un buon audio spendendo poco o addirittura nulla, e questo articolo è un ulteriore passo avanti verso la meta.

Da quando scrivo per radiospeaker.it molti di voi mi contattano anche in privato per chiedermi consigli e suggerimenti, e di questo vi ringrazio. Alcune delle domande piu' ricorrenti riguardano proprio l'eliminazione dell'effetto ambiente e dei rumori dei vicini di casa, del PC, dell'aspira polvere dell'instancabile moglie casalinga ecc...

Oggi ci soffermiamo proprio su questo: l'eliminazione di tutti i rumori che non desideriamo dal nostro file audio attraverso uno strumento semplice, veloce e assolutamente budget friendly, Gold Wave.

Gold Wave è un software in commercio da diverso tempo che accontenta tutti, sia gli utenti mac che PC. Un audio editor che non è un multitraccia, ma che tuttavia è davvero estremamente veloce e funzionale.

Gold Wave tratta l'audio come se stessimo lavorando su un foglio di word: è infatti davvero immediato tagliare, incollare, selezionare ecc... ma l'immediatezza tuttavia non ci priva delle funzioni di un editor audio professionale: equalizzatori, effetti e, ultimo ma non meno importante, il supporto ai plug-ins esterni.

Ma una delle caratteristiche piu' belle che ho scovato all'interno del programma è senza dubbio il suo noise gate: lavora come non ho mai sentito lavorare nessuno di questi strumenti prima d'ora, riesce ad eliminare il rumore di fondo senza compromettere esageratamente la qualità del nostro file.

Ma come fa a rimuovere i rumori senza deformare la nostra voce?

Gold Wave è in grado di fare una analisi del rumore che penalizza le nostre registrazioni e di comportarsi di conseguenza. Non è quindi necessario buttare tempo nel settaggio di parametri quali attacco, rilascio, razio ecc, basterà semplicemente dare in pasto a Gold Wave il nostro rumore, regolare con un valore numerico quanto si vuole che il noise gate agisca in una scala da 1 a 100 e godersi il risultato.

Tutto bello, ma in pratica come si fa ad usare il noise gate di Gold Wave?

In pratica apriamo un file audio, selezioniamo una parte in cui c'è solo rumore e copiamola negli appunti utilizzando il comando "copy" dal menù "edit", o premendo CTRL+C sulla tastiera (Command+c per Mac). Fatto questo andiamo nel menù "effect" e selezioniamo "filter", dal sottomenù che appare selezioniamo poi "Noise reduction". Dalla finestra in cui ci vengono mostrati i preset andiamo a selezionare "Clipboard noise print", Regoliamo il parametro "scale" in base alla quantità di rumore che abbiamo sotto (è consigliabile non lasciarlo al massimo e spesso non è nemmeno necessario) e, se non vogliamo applicare subito l'effetto ma solo sentire quale sarebbe il risultato clicchiamo su "preview".

Se invece vogliamo sentire esattamente cosa il noise gate taglierà dal nostro file, attiviamo la casella "output noise only" che dovremo ricordarci di disattivare, altrimenti una volta premuto "Ok" il programma toglierà la nostra voce e lascerà solo il rumore (cosa poco utile). Quando siamo soddisfatti premiamo appunto "Ok" ed il gioco è fatto, avremo un file molto piu' pulito.

Certo, il noise gate agirà anche sui fiati sporcandoli parecchio, ma infondo negli spot i fiati in genere si tagliano, quindi alla fine potremmo anche decidere di non tenerne conto. L'utilizzo di questo strumento non è consigliato, invece nella registrazione di programmi radiofonici in bianco proprio per questa ragione.

A mio modesto parere non si tratta di una soluzione da poter utilizzare sistematicamente, un ambiente privo di rumori da subito rimane sempre la soluzione migliore... però, quando non se ne può proprio fare a meno Gold Wave può salvarci da molte situazioni apparentemente disastrose.

E voi usate un noise gate? Preferite strumenti hardware o software? e perchè?

Articolo a cura di Mario Loreti
www.marioloreti.net