Un posto nel mondo: un libro di Fabio Volo di Radio Deejay

Libri sulla Radio

Un posto nel mondo: un libro di Fabio Volo di Radio Deejay

“(…) Che differenza c’è tra sabato sera e quello scorso? Che invece di andare al Galaxy siamo tornati a casa. Punto. Ho ventotto anni e sto già vivendo l’illusione dell’autista del tram…vaffanculo!Io non mollo cosi presto-L’autista del tram?Guarda che non stai bene …passami la birra-No, tu non stai bene se non capisci!Lo sai, Michele, cosa fa l’autista del tram?-Mi fa sempre effetto quando mi chiami per nome. Cosa vuoi che faccia…guida il tram- No, sbagliato!Sembra che guidi il tram, che sia padrone del mezzo, in realtà è uno che semplicemente frena e accelera. C’è il binario. Lui al massimo decide la velocità, ma neanche tanto, perché persino le fermate sono prestabilite e devono rispettare un orario. E cosi capita anche a noi: liceo, università, lavoro, matrimonio, figli, capolinea! Finisce che decidiamo solo quanto tempo metterci. Tutta la straordinarietà della vita ridotta a due funzioni: accelerare o frenare. Punto. Abbiamo l’illusione di guidare la nostra vita”

Avevamo poco tempo fa parlato del grande ed entusiastico ritorno di Fabio Volo a Radio Deejay per ottobre, un ritorno desiderato da molti, ma nella lunga attesa in questo inizio estate un po’ fiacco ho ripensato al suo “volo pensiero” e pregustando i suoi prossimi exploit, ho ripercorso la sua ascesa letteraria e i suoi best-seller, restando affascinata dal suo “Un posto nel mondo”e  dalla storia di Michele e Federico, due amici per la pelle, storia semplice, genuina, intensa ed a tratti “esistenziale” dove si riscopre la bellezza della vita e delle piccole cose, partendo da una domanda: perché non giocare con la vita, cadendo anche per risalire in alto?

Un giovane uomo che si pone con coraggio e incoscienza di fronte ad una vita che vede ancora “vuota”, una vita da riempire bene, ripartendo da sé. Un desiderio di crescita interiore muove l’intero racconto che vede i due protagonisti, vivere ad un certo punto in modo diverso, facendo scelte diverse ma con il desiderio di arrivare alla stessa meta: essere felici. Se la felicità è il sogno di ogni individuo, la strada da percorrere tutta in salita, è unica e originale per ciascuno, anche se inevitabilmente porta verso l’altro, verso l’amore.

Una bella “favola”, puntellata da accadimenti gioiosi e tristi, come risulta essere la vita quotidiana di ognuno di noi. La semplicità stilistica ed espressiva utilizzata nel libro permette al lettore di immedesimarsi nei protagonisti con dolcezza e cattura emozionando fin dalla prima pagina. Una delle carattistiche di successo di Fabio, la sua semplicità si riscopre e si gusta pienamente nei suoi scritti.

“Un posto nel mondo” può essere una buona proposta per questo periodo estivo per chi ama letture leggere ma con un sano tocco riflessivo. E poi il “volo pensiero” è un forte antistress che scaccia sicuramente la noia.

Scheda Libro

Titolo: Un posto nel mondo
Autore: Fabio Volo
Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Data di pubblicazione: 07/02/2006
Pagine: 246

Fonti: Feltrinelli.it

Articolo a cura di Nicoletta Zampano