La Maison de la Radio: in arrivo il documentario nelle sale italiane

Curiosità Radiofoniche

La Maison de la Radio: in arrivo il documentario nelle sale italiane

Cari radioamatori, vi piacciono le scommesse? Pensate che sia possibile unire due realtà distanti in una sola passione? Il regista Nicolas Philibert risponde di si e ha accettato la scommessa. Come? Traducendo in immagini il mondo della radio, il suo universo di suoni ed emozioni “on air”. Per realizzare il documentario Philibert ha frequentato per molti mesi gli studi di Radio France, armato di una camera mobile, mai invasiva, per catturare l’atmosfera che si respira all’interno dell’ambiente radiofonico.

Grazie a I Wonder Pictures, ,la nuova distribuzione indipendente del Biografilm Festival di Bologna, dedicata al cinema documentario di qualità, e a Officine UBU, il documentario sarà trasmesso anche nelle sale italiane e sarà proiettato il 3 novembre a Firenze nell’ambito di Festival France Odeon e il 3 novembre a Bologna al cinema Lumiere e il 4 novembre a Milano al Museo Interattivo del Cinema.

Il presidente di Radio France ha dichiarato di essere stato molto toccato dalla sensibilità con cui il documentarista è riuscito a trasformare in un documentario il mondo radiofonico invitando tutti quelli che sono incuriositi da questa realtà ad andarlo a vedere. Philibert ha dichiarato: «Per definizione un film sulla radio è un’idea contro natura perché la potenza evocatrice della radio è legata all’assenza di immagine. Ma è precisamente questa scommessa che mi ha motivato. La questione di mostrare/ non mostrare è divenuta centrale. Come fare coesistere i due campi? Come lasciare una parte d’ombra?»  . Si tratta quindi di un film sicuramente non convenzionale, che rappresenta una scommessa

E voi amici di Radiospeaker che ne pensate? Andrete a vedere questo documentario? Vi piacerebbe girare un documentario che racconta il mondo della radio?

Articolo a cura di Eleonora Corgiolu

Il Trailer Ufficiale