La Radio è il miglior mezzo per conoscere la musica?

Radio News

La Radio è il miglior mezzo per conoscere la musica?

La Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) ha presentato una nuova ricerca sulle abitudini musicali degli italiani.

La radio è risultata il mezzo preferito dai giovani per conoscere e ascoltare nuova musica a dispetto di chi valorizza solo l'accentuata digitalizzazione sociale, incline a internet.

Oggi l'avvento delle tecnologie digitali è in simbiosi con la radio per l'ascolto quotidiano di musica e cantanti emergenti. Il 46% degli italiani interessati a scoprire nuovi autori o brani si serve soprattutto della radio, poi viene internet, blog, siti, app per il 39,8% e Youtube con un 36,1%. Una buona fetta va per passaparola (26,5%) e solo una minima parte si affida alla televisione (23,4%).

Per la Federazione pubblici esercizi le principali divoratrici di musica di qualità sono le giovani donne under 24 del nord Italia con più di 6 ore settimanali di ascolto contro una media generica settimanale di appena 3 ore. Mentre gli anziani ascoltano meno musica, dedicandosi solitamente ad altre attività e la fascia medioadulta, invece, resiste seguendo a ruota i giovani. La passione per l'arte e la musica ha, ovviamente, ampliato l'offerta live nei locali pubblici italiani in particolare in alcune regioni come la Lombardia, il Veneto, l' Emilia Romagna e la Toscana.

La musica è protagonista del costume e della cultura italiana da generazioni e la ricerca Fipe risulta utile per il settore radiofonico confermando gusti, tendenze e generi musicali preferiti.

Nessuna novità di rilievo, ma solo la consapevolezza che la nostra Signora Radio vive in Italia il suo periodo d'oro.

Photo Credit:

Articolo a cura di Nicoletta Zampano