Lavorare con Lentezza: il film su Radio Alice

Film sulla Radio

Lavorare con Lentezza: il film su Radio Alice

Lavorare con lentezza è un film che ha come nome lo slogan di “Radio Alice”. Siamo nel 1976 e a Bologna nasce una nuova emittente che all’epoca rappresentava il movimento studentesco, la sperimentazione di un linguaggio tutto nuovo e una libertà musicale.

I due protagonisti sono Sgualo e Pelo, incaricati da Marangon, un ricettatore locale, di scavare un tunnel nel sottosuolo del centro per arrivare alla Cassa di Risparmio in Piazza Minghetti. L’unica voce che gli farà compagnia durante le ore di lavoro notturno sarà proprio quella di “Radio Alice”.

Ma la storia di Pelo e Sgualo si intreccia in modo diretto con quella dell’emittente bolognese, quando una sera i due decidono di andare alla sede di “Radio Alice”, entrando così in contatto con il mondo dell'attivismo studentesco. Altri due personaggi calcano la scena: una giovane avvocatessa, interpretata da Claudia Pandolfi, che svolge volontariato per i ceti più poveri e un tenente dei carabinieri, Valerio Mastandrea, incaricato di vigilare sulla sua potenzialità eversiva della radio.

Ciò che si evince dalla produzione del regista Guido Chiesa, è un film che porta in scena una ricostruzione fedele alla storia di “Radio Alice”, compresa l’uccisione di Francesco Lorusso, senza mai dimenticarsi che si tratta di un film e non di un documentario.

E voi lettori dii Radiospeaker.it, avete mai visto questo film? Quali le vostre impressioni?

Articolo a cura di Ilaria Frosi
Fonte: filmup

GUARDA L'INIZIO DEL FILM

ACQUISTA SUBITO QUESTO FILM