Linus: "Sul futuro di Deejay Chiama Italia ci sono diverse possibilità..."

Radio News

Linus: "Sul futuro di Deejay Chiama Italia ci sono diverse possibilità..."

“Come vedi il tuo futuro? Vicino. Molto vicino. E diverso, molto diverso. Sto scrivendo la lettera, come Kobe Bryant.” (BlogLinus)

Per resistere alla crisi che ha investito l’industria discografica italiana e vincere la sfida al file digitale, le più grandi radio nazionali hanno puntato più sulla qualità dell’intrattenimento che sulla selezione musicale, più o meno radiofonicamente standardizzata e uniforme. Di conseguenza anche gli ascoltatori sono cambiati nel corso del tempo, adeguandosi ai mutamenti.

Casa Deejay si caratterizza per la raffinata scelta dei contenuti in scaletta e la forte personalità degli speaker che ne rappresentano ormai la sua identità e forza. A 34 anni può considerarsi una radio matura e solida che sa competere sul mercato.

“Continuo a vivere Radio Deejay come una meravigliosa e inarrivabile utopia. In un mondo che sceglie sempre di più l’appiattimento, la spersonalizzazione, se non la volgarità fine a se stessa, noi continuiamo il nostro percorso di qualità, di personalità e di ricerca. Sia musicale che di intrattenimento”, commenta a caldo Linus di Radio Deejay all’indomani dei risultati degli ultimi dati di ascolto.

C’è chi vorrebbe Linus in politica, ma il Direttore si considera semplicemente un attento e simpatico gestore radio che nuota a dovere tra vari ruoli:

"Mi sento sdoppiato. Al mattino fino a mezzogiorno sono Clark Kent e conduco il mio programma alla radio come se fossi ancora il ventenne che cominciava 40 anni fa, poi a mezzogiorno trovo la cabina telefonica in cui cambiarmi e divento il supereroe che deve gestire l’azienda. Non è un lavoro brutto ne complicato, però non è cosi facile come sembra gestire altri spiderman. Ogni supereroe ha le sue caratteristiche, i suoi conflitti di personalità e le sue aspirazioni. Quindi non è semplicissimo, ma l’importante è che poi vinca il bene”.

Deejay Chiama Italia resta un programma di punta e il duo inossidabile Linus-Savino stravince nei consensi popolari. Del resto i Massena boys restano tra i più amati dagli italiani e tanti sono gli ascoltatori che candidamente si confessano in diretta ai loro microfoni. Eppure ultimamente scorrendo le pagine del blog di Linus inizia ad insinuarsi il dubbio di un futuro e sorprendente cambiamento nella programmazione della radio e, nello specifico, di Deejay Chiama Italia.

Più volte Linus ha sottolineato la sua volontà di cambiare e magari di cambiarsi anche abito da conduttore. Novità potrebbero arrivare anche nella prossima stagione 2016/17, ma come scrive Linus non bisogna preoccuparsi, pur essendoci varie possibili modifiche:

“Sul futuro di Deejay Chiama Italia vedremo, ci sono diverse possibilità, non mi preoccupo e non vi dovete preoccupare”.

Come i grandi campioni sportivi, anche Linus ha già annunciato che anticiperà nel suo blog qualsiasi sua scelta professionale, perfino un suo eventuale ritiro. Siamo convinti che Linus e Radio Deejay resteranno inseparabili a vita, però confrontarsi con il mito Bryant crea suspensee ci sta ironicamente tutto.

E poi come sarebbe Deejay Chiama Italia senza Linus? Chi potrebbe sostituirlo in campo?

Articolo a cura di Nicoletta Zampano