Linus racconta i suoi primi 40 anni di Radio

Radio News

Linus racconta i suoi primi 40 anni di Radio

"A diciotto anni ho scoperto la radio, per questo mi sono fatto bocciare per due anni di fila, e in quei ventiquattro mesi ho fatto tutto quello c’era da fare: per otto ore al giorno l’operaio, poi lo studente serale e quindi il disc jockey della notte. Due anni sono pochi rispetto a una vita, ma i miei sono stati così intensi che chi se li dimentica più." (Blog Linus­ Radio Deejay)

Pasquale di Molfetta è un nome ormai conosciuto nell'ambiente radiofonico, quasi un marchio di fabbrica. Il suo stile semplice, familiare, ironico e delicamente acuto ha conquistato tanti italiani in questi anni.

Eppure Linus da ragazzo non pensava assolutamente di fare radio, anzi sognava di diventare un pittore, un illustratore, un disegnatore o al massimo un grafico. La sua è una famiglia tradizionale e molto unita. Suo padre aveva la passione per la musica ed era per hobby un musicista, mentre sua madre amava la moda ed era affascinata dal mondo del varietà televisivo.

Cosi è cresciuto a pane e tanta radio, insieme a suo fratello Albertino, perchè la sana passione per la musica era nel sangue e faceva parte dell'eredità paterna. La sua adolescenza, passata nell'interland milanese, ha giocato un ruolo rilevante nella sua professione.

A 18 anni la svolta che gli avrebbe rivoluzionato la vita. All'epoca Linus non poteva saperlo, ma quel lontano 18 aprile 1976 è ormai una data storica perchè segna la sua nascita radiofonica, in quel di Milano, dove tutto è nato e ancora resta.

Per i suoi quaranta anni di carriera Linus ha ricordato con affetto e orgoglio i suoi inizi radiofonici e si è lasciato andare ad alcune considerazioni sulla radio in un breve, ma simpatico messaggio postato sul sito di Radio Deejay:

"Ho un ricordo nitido del primo giorno in cui sono andato davanti ad un microfono. Era un pomeriggio, tipo le 6 del pomeriggio di un giorno qualunque. Tornavo da scuola con un mio compagno di classe che già aveva avuto modo di intrufolarsi in questo mondo che era appena nato e, siccome io ero in classe quello che parlava un pochino di più l'inglese e conosceva di più di dischi, mi ha detto: devi fare la radio anche tu! Si chiamava hinterland Milano 2, il simbolo era una piovra un pò minacciosa. Dopo aver fatto il classico sa...sa...sa...al microfono, mi hanno detto: guarda sta finendo questa canzone puoi dire il titolo e il cantante? Ed io dissi: Wake up everybody harold Melvin & the bluenotes . Questa è la prima cosa che ho detto e da lì non ho praticamente mai smesso."

In questi 40 anni per Linus è cambiato un pò tutto, ma la sua grande famiglia e la sua casa radiofonica sono rimaste le sue priorità. Gran padre di famiglia, ottimo direttore artistico e brillante conduttore radiotelevisivo.

Linus può cosi considerarsi un talento comunicativo, ma alla classica domanda sui motivi che gli hanno fatto scegliere questa professione confessa candidamente:

"La risposta non c'è, se non nella casualità della vita che somma tante piccole circostanze e le fa diventare un futuro. Sono stato ragazzo nel momento forse più creativo negli anni '70. Questa è stata una grande occasione. Sono nato a Foligno, ma sono cresciuto a Milano che è ancora la Capitale delle Radio italiane. Il momento era perfetto. In più la mia fidanzata di allora non voleva che facessi la radio di mestiere perchè secondo lei non era un mestiere ed, in effetti, non lo era. Lei mi lascio nel '78 per questo motivo ed io che allora avevo già un lavoro e facevo radio a tempo perso, decisi che se lei non voleva, io l'avrei fatto e l'ho fatto!"

Attualmente Linus è in onda su Radio Deejay con Deejay Chiama Italia e Deejay Training Center, ma fra 10 anni dove sarà radiofonicamente? Ancora in coppia con Nicola Savino oppure catapultato in qualche altra splendida avventura?

Sicuramente l'uomo delle Radio festeggerà con una mega Festa a firma Deejay e siamo convinti che Radiospeaker.it sarà in prima fila. Tanti auguri Direttore!

Articolo a cura di Nicoletta Zampano