Riparte M2O University: il format per le web radio universitarie.

Radio News

Riparte M2O University: il format per le web radio universitarie.

E’ ripartita la quarta  stagione di m2U - m2o University, il format interamente dedicato al mondo delle Radio Universitarie e realizzato dagli stessi studenti di tutta Italia.

Il progetto nato nel 2011 grazie alla collaborazione di m2o con RadUni, l'Associazione degli Operatori Radiofonici Universitari, Ustation.it e FRU, il Festival delle Radio Universitarie, è il primo ed unico  "esperimento" nazionale che dà voce agli speaker delle radio universitarie, vere e proprie palestre di formazione.

L’esperienza  di m2U, infatti, oltre a fornire agli ascoltatori un report puntuale dal territorio, offre la possibilità ai giovani conduttori di mettersi alla prova, accrescere la propria professionalità radiofonica e di diventare protagonisti in una emittente nazionale.

Gli appuntamenti giornalieri con le radio universitarie dal lunedì al venerdì sono tre: alle 7, alle 18 e alle 22, con notiziari dedicati al mondo universitario e al territorio locale. E il sabato mattina dalle 7 alle 8, spazio ai contenuti più interessanti della settimana presentati da Matteo Di Palma, un giovane conduttore proveniente proprio dalle realtà radiofoniche universitarie.

In generale, attualmente sono ben 4 i collaboratori di m2o che sono stati scoperti in quel serbatoio inesauribile del mondo radiofonico universitario.

Queste sono le WebRadio che quest'anno ci faranno viaggiare da Nord a Sud alla scoperta del mondo universitario:  Campuswave (Savona), Sanbaradio (Trento), Radiophonica (Perugia), Radio Zammù (Catania), RadioBue (Padova), R.u.n. Radio (Napoli), Rumore Web (Modena e Reggio Emilia), Radiospin (Prato), UnicaRadio (Cagliari), FuoriAulaNetwork (Verona), RadioEco (Pisa), Radio6023 (Piemonte Orientale) e Unisound (Salerno).

 

Barbara Riggio
Uff. Stampa M2O