Manuel Giancale: da Radiospeaker a Radio24

Radio News

Manuel Giancale: da Radiospeaker a Radio24

Radiospeaker.it incontra Manuel Giancale, quarto classificato della scorsa edizione di RDS Academy e nuovo collaboratore di Radio 24.

Benvenuto su Radiospeaker.it Manuel!
Ciao Filippo e ciao a tutti i lettori di Radiospeaker.it, di cui faccio parte anche io!

Parliamo dei tuoi inizi: girano voci che anche tu abbia frequentato uno dei corsi di Radiospeaker.it?
Non girano voci, io l'ho proprio scritto! Ho seguito i corsi a Milano, sia di primo che di secondo livello, che mi hanno successivamente aperto la possibilità di creare una mia trasmissione, di cercare spazio nelle web radio e tutto ciò che ne consegue. Insomma, grazie al sito, dove ci sono tanti annunci e ai corsi di Radiospeaker.it è iniziata la mia carriera in radio.

Quando e com'è nata l'idea di metterti in gioco attraverso RDS Academy?
Sia nella prima che nella seconda edizione ho inviato il mio video­provino ma nessuno si è fatto sentire. Quest'anno invece, il primo di Aprile, mi hanno chiamato da RDS per dirmi che fossi uno dei cinquanta ragazzi selezionati. Sono molto contento: ci ho provato, mi sono messo in gioco e la prima cosa che mi hanno detto quando sono entrato è stata: “ManuJ (il mio nome d'arte), arte de che?”. Quindi questo è stato un po' il divertente inizio di questo lungo percorso!

Chi è stata la prima persona a cui hai detto che saresti stato uno dei concorrenti?
La prima persona a cui l'ho detto è stata la mia fidanzata Federica e a seguire genitori, fratelli e amici. Insomma, è stata una bella notizia da dare ai miei cari! RDS Academy: un percorso tosto, ma da cui si impara molto.

Quali sono state le cose che hai imparato e che hai temuto maggiormente?
In Academy si impara tutto. Arrivi facendo le cose come le hai sempre fatte e questo percorso te le rivoluziona completamente. Trovi delle persone che ti mettono in difficoltà, in senso buono ovviamente, che ti fanno vedere come si fa un certo tipo di radio. Sicuramente il mio modo di condurre dopo questa esperienza è cambiato: ho infatti acquisito maggiore tranquillità in onda, che prima non avevo. Ciò che ho temuto di più durante l'RDS Academy è stata sicuramente la preparazione degli altri. Sono sincero, mi sono sempre sentito inferiore rispetto ai miei colleghi.

Domanda a tradimento che ho fatto anche a Valerio Scarponi. Qual è stato il concorrente che hai temuto di più?
Chiara De Pisa. Secondo me Chiara è veramente una grande professionista. Lei è stata veramente brava, siamo diventati molto amici e detto sinceramente lei è stata veramente tosta, infatti non ce l'ho mai fatta a superarla in diverse situazioni; era la più temuta dal mio punto di vista.

Anche se sei uscito da questa esperienza comunque da vincitore, come hai affrontato la tua eliminazione?
L'ho presa come tutti: un po' triste, un po' ingiusta; un sacco di cose che succedono in accademia in TV non si vedono. Del resto lì si è davanti alle telecamere di Sky e si viene giudicati da delle persone competenti che fanno questo mestiere da trent'anni: quando sei lì, credimi, cambia davvero tutto. Questa è l'occasione di una vita, come si può immaginare, quindi l'eliminazione è stata tosta.

Quest'anno per la prima volta Radio 24, partner di RDS Academy, ha offerto una nuova opportunità di lavoro e collaborazione. Tu sei stato scelto tra i ragazzi di quest'edizione, quindi vorrei che mi raccontassi in che cosa consiste questo tuo nuovo incarico a Radio 24.

Sono stato molto contento che sia stato pronunciato il mio nome durante il verdetto finale. Davvero una grande emozione dalla quale è partito un nuovo lavoro per capire quale potesse essere la soluzione migliore da adottare e, da un mese circa, il Sabato alle 16.30, conduco una rubrica all'interno del programma “Il Sabato del Villaggio” con Marta Cagnola che vi porta alla scoperta degli eventi più interessanti di tutta Italia. Questa è una grande opportunità e per questo lavorerò sodo per vivere al meglio quest'esperienza a Radio 24!

Grazie per la chiacchierata Manuel! Per concludere ti chiedo di fare un saluto a tutti i lettori di Radiospeaker.it
Ringrazio io te per l'intervista, saluto tutti i lettori e gli ascoltatori di Radiospeaker.it. Seguite i corsi di Radiospeaker, vi aprono, oltre che la mente, anche tante porte. Tutti i docenti sono eccezionali, quindi vi invito a seguire i corsi e anche il sito, perché è sempre molto aggiornato, ci sono tanti annunci ed è un'ottimo mezzo per cercare e trovare nuove opportunità.

Grazie Manuel, alla prossima, ciao!
Ciao Filippo e grazie.