Microfoni: Rode NT1 A

Strumentazione Radiofonica

Microfoni: Rode NT1 A

RØDE, azienda Australiana che progetta e produce una vasta gamma di prodotti audio dal 1967. Pionieri dell'industria dei prodotti audio, inizialmente produceva altoparlanti e amplificatori. Nel 1990 fu presa la decisione di produrre e commercializzare il primo microfono RØDE. Con esperienza ventennale la RØDE produce microfoni che possiamo classificare su una fascia media. Oggi prendiamo in considerazione uno dei prodotti più commercializzati e venduti in questi ultimi anni; il RØDE NT1 A.

Microfono di classe media, ma con un ottimo rendimento audio e una lodevole timbrica, rapporto qualità/prezzo ottimo. Realizzato con componentistica di alto livello e assemblaggio in monoscocca, finiture in nickel satinato, robusto e resistente, è un microfono a condensatore, cardioide e ricco di una grande risposta dinamica.

Nato per soddisfare sia le esigenze dei musicisti in quanto possiede una buona chiarezza timbrica, che per un utilizzo broadcast. Microfono a basso rumore, basato su circuito FET senza trasformatore e provvisto di una capsula montata su un supporto antivibrazioni, sconsigliato per un utilizzo live. 

L'NT1 A viene venduto anche in versione special pack, che contiene al suo interno un filtro antipop, un supporto antivibrazioni SM1, un cavo XLR di alta qualità e un DVD illustrativo oltre ad una comoda custodia in stoffa brandizzata RØDE. Prezzo di acquisto circa 195 euro.

Caratteristiche tecniche:
• Risposta polare Cardioide
• Risposta in frequenza 20-20.000Hz
• Impedenza nominale 100Ω
• Sensibilità -31.9dB re 1V/Pa @ 1kHz (25mV/Pa @ 94dB SPL) ±2dB @ 1kHz
• Rumore 5dBA SPL (per IEC651)
• Uscita massima +13.7dBu (@ 1kHz, 1% THD into 1kΩ)
• Range dinamico >132dB (per IEC651) 137dB
• Alimentazione Phantom P48, P24
• Peso microfono 326g









(Risposta in frequenza NT1 A)

Un microfono molto competitivo, adatto agli home studio e per budget ridotti.
Pur avendo un ottima qualità lo eviterei per un utilizzo broadcast, bensì lo consiglierei per lavori di post produzione e per le web radio (ottima scelta), la sua versatilità lo rende idoneo anche per le riprese di rumori panoramici.

Articolo a cura di Massimiliano Mascioli Trippa