Addio Leone di Lernia: il saluto de Lo Zoo di 105

Radio News

Addio Leone di Lernia: il saluto de Lo Zoo di 105

“Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina!”.Questo il post de Lo Zoo di 105 su facebook.

Un addio annunciato, forse, non per questo poco doloroso. Nelle ultime ore le condizioni fisiche di Leone si sono aggravate, e quelli dello “Zoo di 105” lo sapevano, erano pronti al peggio. E il peggio è arrivato: Leone di Lernia è morto, il comunicatore più trash della radiofonia italiana se ne è andato portando con sé il rumore che gli aveva assegnato la fama di “urlatore”.

A confermar la notizia è Fabio Alisei che lo saluta con una foto insieme a lui.

Leone di Lernia era nato a Trani, in Puglia, ma è a Milano che è cresciuto artisticamente. I network radiofonici e la televisione si è presto accorta di lui, ha apprezzato la sua voce roca neanche tanto nascosta nel simpatico dialetto del sud Italia affidandogli più ruoli diretti a consacrarlo tra il grande pubblico.

Ma già negli anni Novanta Leone aveva dato prova della sua proverbiale ironia prendendo in prestito alcune hit di successo per rimodellarle a suo piacimento. Il risultato era fatto da brani suonati con musiche originali e incisi con parole altrettanto originali, sì, ma bonariamente demenziali.

Sembrava che Leone stesse meglio, così dicevano amici e colleghi. E invece il suo stato di salute è improvvisamente peggiorato portandolo alla conclusione di una vita comunque firmata dal successo. È l’ultimo viaggio per di Lernia, urlatore dall’ugola d’oro.

Articolo a cura di Daniele Campanari