Il Natale nelle radio italiane: tanti modi per viverlo

Curiosità Radiofoniche

Il Natale nelle radio italiane: tanti modi per viverlo

Il Natale è alle porte, e la sua straordinaria forza entra in tutte le case, non importa se si sia credenti o meno nella sacralità di questa festa. E questa forza colpisce anche il mezzo radiofonico, che inevitabilmente si tinge di rosso per portare allegria agli ascoltatori, sapendo bene che questo periodo è ottimo per crearne di nuovi e legare ancora di più quelli vecchi.

Si tratta di fidelizzare l'ascoltatore, che con i tempi che corrono è talmente indaffarato nel lavoro e in famiglia, che magari si è ritrovato il 20 dicembre a rendersi conto che da lì è poco è Natale. E la radio, in un certo senso, lo aiuta, gli ricorda che le feste sono in arrivo, lo spinge ad andare avanti; non è affatto facile, ma a volte bastano piccole cose.

Citando qualche emittente nazionale, Virgin Radio per esempio ha “aggiornato” il proprio sito internet, mettendo come sfondo un augurio style rock, “happy rock n' roll Christmas”. Lo scorso anno, nello stesso periodo natalizio, usciva una compilation intitolata PGA – Italian Punks Go Acoustic, pubblicizzata anche da Virgin Radio per raccogliere fondi, al fine di insegnare gratuitamente a suonare a ragazzi disabili. Stesso periodo natalizio, ecco uscire quest'anno una seconda raccolta, un regalo di Natale da fare agli amici e al tempo stesso per aiutare il prossimo. I fini di Virgin Radio (e Andrea Rock, speaker e collaboratore del PGA) sono meravigliosi, e al tempo stesso ricordano all'ascoltare che sotto Natale si è tutti più buoni. E tutti i siti delle radio del Gruppo Finelco hanno “addobbato” i loro siti internet a tema natalizio.

Oppure, Rtl 102.5 propone “12 giorni di Regali”, dal 26 dicembre al 6 gennaio: potranno essere scaricati gratuitamente da iTunes, una volta al giorno, un video, una canzone, un libro, un gioco o un'applicazione, proposti da Rtl 102.5! come detto, 12 giorni di regali a partire dal 26 dicembre, collegandosi al sito internet della radio. Dicevamo, fidelizzare gli ascoltatori e crearne di nuovi.

O ancora Rds, che tramite un concorso ha messo in palio tantissimi premi, tra cui viaggi esotici, crociere, novità hi-tech e altro ancora, e poco prima del 25 dicembre si sapranno i vincitori.

Sicuramente anche le radio regionali e locali si danno da fare, nel loro piccolo, per ideare qualcosa che tenga gli ascoltatori incollati alla radio: dirette particolari, programmi adattati al Natale e via discorrendo. Personalmente, nella radio locale in cui collaboro, organizziamo ogni anno per il 24 dicembre una diretta no-stop con tutti gli speaker, che si alternano per quasi tutta la giornata, accompagnando gli ascoltatori fino a poche ore dalla mezzanotte. Non è solo un modo per far sentire in una sola giornata un palinsesto magari settimanale (incuriosendo quindi chiunque non abbia mai ascoltato la radio), ma è anche un modo per trovarsi tutti insieme, scambiarsi gli auguri, perché nelle radio locali spesso è la passione che le manda avanti, e incontrarsi tutti con questa passione al centro è meraviglioso.

Insomma, in un modo o nell'altro anche il mezzo radiofonico sente l'arrivo del Natale e delle feste, si adatta, si reinventa e si prepara, non dimentichiamolo, per l'ultima diretta dell'anno al 31 dicembre, oltre che al 2014, ormai alle porte; un 2014 che, vi auguro, sia per tutti voi splendido e pieno di felicità.

Auguri da Radiospeaker.it!

Articolo a cura di Davide Alice Porro