Novità nel Palinsesto di Radio24

Radio News

Novità nel Palinsesto di Radio24

Con l’anno nuovo anche Radio24 si rinnova e a partire da oggi propone tanti nuovi programmi. In particolare tre saranno connessi al mondo dei social network, che ormai sono diventati uno strumento importantissimo anche per le radio.

Gianluca Nicoletti, già noto agli ascoltatori dell’emittente, torna alla guida di un programma chiamato “Melog” che andrà in onda dal lunedì al venerdì alle 10 e che trasformerà Radio24 in uno spazio interattivo dove poter condividere opinioni anche oltre la diretta. Mentre in “Essere e Benessere”, reality interattivo sull’alimentazione, in onda ogni giorno alle 11 con Nicoletta Carbone, il web diventerà una piazza virtuale dove raccontare le esperienze legate alla nutrizione e allo stile di vita. Infine “140 caratteri - Una settimana di spettacoli” con Marta Cagnola ogni domenica dalle 8.30 alle 9.00 sarà un programma dove le interviste avverranno come se si trattasse di un tweet.

Dal lunedì al venerdì andranno in onda altri due programmi. “Smart City” condotto da Maurizio Melis alle 8.10 e alle 21, che parlerà delle nuove città intelligenti e di come affrontare i problemi legati all’urbanizzazione.

E “Gazzettino del 2015” che, basandosi su ricerche recenti, analizzerà il nostro futuro tra tecnologie, rete e cultura, provando ad immaginare quale sarà la realtà del 2015. Questo programma andrà in onda due volte al giorno: prima del GR delle 7 e dopo il GR delle 12. Numerose anche le novità per il week-end che, invece, prenderanno il via dal 14 gennaio.

In particolare la domenica sarà scandita da altri due programmi oltre al già citato “140 caratteri- Una settimana di spettacoli”. Dalle 12 alle 13 Alessio Maurizi sarà alla guida di "Si può fare" per raccontare un’Italia che continua a resistere nonostante abbia perso la fiducia in ciò che la circonda.

E a seguire, alle 13, "La prima volta" con Cristina Carpinelli, dove personaggi noti racconteranno l’inizio della loro carriera attraverso la ricostruzione storica di quel periodo.

E voi cosa ne pensate delle novità proposte da Radio24 per questo 2012?

Articolo a cura di Ilaria Frosi

Fonte: IMGPress