Paola Maugeri dice no a Chris Martin dei Coldplay!

Curiosità Radiofoniche

Paola Maugeri dice no a Chris Martin dei Coldplay!

Qualche giorno fa, mi sono imbattuto quasi casualmente, in una video intervista, fatta dal sito del quotidiano Corriere.it alla deejay (ormai anche scrittrice e presentatrice, oltre che vj) Paola Maugeri.

Il titolo, come sempre pensato per attirare l’attenzione, era il seguente: “Ho detto no a Chris Martin” (leader dei Coldplay, per chi non lo sapesse). Al di là di una buona parte dell’intervista, in cui Paola spiega i suoi trent’anni di vita “vegana” (senza mangiare alcuna bistecca), a colpirmi è stato ovviamente il pezzo finale, quando la deejay racconta di una sera in cui, dopo aver fatto un’intervista particolarmente “riuscita” al cantante dei Coldplay (anch’esso vegano), era stata invitata dallo stesso ad una cena in albergo da lei rifiutata (inspiegabilmente, direbbe qualcuno).

E’ stato proprio questo video a farmi interrogare in merito ad eventuali amori nati proprio dietro ad un microfono, in seguito ad un’intervista o ad un incontro radiofonico. Onestamente, parlando di volti noti della musica e della radio, non mi sono venuti in mente esempi eclatanti. E dire che la radio stessa è un luogo di lavoro o un posto che permette di fare moltissimi incontri e di conoscere tantissime persone nuove.

Forse anche questo è uno di quei tanti aspetti positivi che ci porta ad amare questo lavoro e a coltivare questa passione. Anche pensando alla mia esperienza personale, in radio meno conosciute e non diffuse su tutto il territorio nazionale, devo dire che pur avendo visto passare negli studi molti ospiti più o meno conosciuti legati al cinema, la musica o lo spettacolo, non ho ricordi legati a “flirt” nati più o meno “on air”, durante una trasmissione radiofonica o un’intervista fatta da qualche speaker.

Diversa invece è la questione degli incontri e delle amicizie nate e cresciute grazie alla passione per un microfono e per la radio. Direi che queste, dal mio punto di vista, sono davvero infinite! E ciò non riguarda solo “colleghi” con cui si decide di realizzare un programma, ma anche persone passate, per un motivo o per un altro, negli studi radiofonici. Amicizie, tra l’altro, molto autentiche e non solo basate sul fatto di avere o di coltivare la stessa passione per la radio o per la musica.

C’è solo un caso di persone da me conosciute, che per diverse circostanze si sono incontrate in una radio lo stesso giorno, vedendo nascere, da quell’occasione del tutto casuale, una vera e propria storia. Ma questa è un’altra vicenda talmente “surreale” che magari un giorno ci faranno un film… E’ però giunto il momento di raccontare le vostre esperienze! Sapete di qualche “flirt” nato in uno studio radiofonico o siete voi stessi ad aver trovato l’anima gemella proprio in radio? Forza, tocca a voi dircelo!

Articolo a cura di Mattia Savioni