L'Editore di Radio Italia gestirà anche R101?

Radio News

L'Editore di Radio Italia gestirà anche R101?

La linea editoriale e la gestione marketing di R101 sono ora nelle mani di Radio Italia. Potremmo sintetizzare in questo modo (e in maniera un po’ approssimativa) la notizia che circola già da qualche giorno tra gli addetti ai lavori e che non può lasciare indifferente chi di radio si nutre in modo costante compresi noi di Radiospeaker.it .

Con un comunicato diramato nei giorni scorsi infatti è stato reso noto che sono ben due le new-entry nel Consiglio di Amministrazione di Monradio (la società che gestisce il patrimonio radiofonico Mondadori, vale a dire R101) provenienti dal vivaio del network per eccellenza di “sola musica italiana” che ha visto aumentare costantemente i suoi dati di ascolto nel corso degli ultimi anni. Nella fattispecie si tratta di Mario Volanti (presidente ed editore del gruppo Radio Italia) e Marco Pontini (direttore generale marketing e commerciale del network di viale Europa). Ai due è stato affidato infatti l’incarico in qualità di consiglieri con delega alla gestione di R101 per la parte editoriale e di marketing.

Ricordiamo che già dallo scorso mese di aprile Radio Italia condivide con R101 la stessa concessionaria pubblicitaria (Mondadori appunto) che annovera tra i suoi “clienti” anche Radio KissKiss, Radio Subasio e Radio Norba (emittenti che garantiscono complessivamente un bacino di 9,3 milioni di ascoltatori del giorno medio e di 24,6 milioni di ascoltatori nei 7 giorni, al netto delle duplicazioni).

Mario Volanti ha espresso tutta la sua soddisfazione per il nuovo incarico. Ha dichiarato: “Sono felice di accettare questo incarico unitamente a Marco Pontini. È una sfida importante, di prestigio, che raccogliamo con grande fiducia, convinti di poter dare il nostro contributo nel processo di rilancio di R101”.

Ernesto Mauri, amministratore delegato Mondadori, ha invece sottolineato: “La radio è un settore strategico per il nostro Gruppo. La scelta di attribuire questo incarico a Mario Volanti - uno dei padri fondatori della radiofonia privata, professionista di grande competenza e conoscenza del mezzo radiofonico - è un’operazione che va proprio in questa direzione”.

Volanti e Pontini opereranno in stretto contatto con Carlo Mandelli, amministratore delegato di Monradio con l’obiettivo di consolidare l’identità e l’importanza di R101 nel panorama radiofonico italiano.

Una constatazione noi di Radiospeaker però vogliamo farla: sembra che ormai il mondo delle radio sia di competenza esclusiva dei grandi gruppi editoriali, meccanismo abbastanza “controverso” che sicuramente espone i network ad avere tanti vantaggi (maggiore sicurezza economica?) ma anche a tanti svantaggi che gli affezionati del mezzo spesso lamentano (in primis creazione di una vera e propria “casta radiofonica” in mano a pochi) .

A voi la parola!