Radio Capital gira il mondo a Km zero con "Lateral in the world"

Radio News

Radio Capital gira il mondo a Km zero con "Lateral in the world"

Mondi lontanissimi, mete esotiche, culture sorprendenti. Lateral, la storica rassegna stampa satirica di Luca Bottura, parte per due settimane alla scoperta di un pianeta ignoto e affascinante. La Nuova Zelanda? Di più. Le isole Galapagos? Molto di più. La Groenlan. t’ho detto di più!

Gemona del Friuli.

Lì, da oltre un ventennio, si svolge il Laboratorio Internazionale della Comunicazione, una summer school nata 52 anni orsono che raduna oltre 80 studenti provenienti da 35 paesi del mondo – dal Venezuela alla Cina, dall’Australia al Camerun - accomunati da un insolito amore: l’Italia, l’italiano, la nostra cultura.

Vivono insieme per un mese. Studiano, ci studiano.

Cosa capisce un brasiliano di Matteo Renzi? In Uzbekistan saprebbero tradurre i “vaffanculo” di Grillo o li traducono prima in galera? Un africano, di fronte a Borghezio, pensa forse “aiutiamolo a casa sua”?

Saranno loro, istruiti dalla brava e bella Linda Ovena (che collabora con il Lab da diverse stagioni) a raccontare cosa capiscono dell’Italia attraverso i nostri giornali. Diventeranno complici delle rubriche storiche del programma (dalla Posta del Cuore a La Colonna Infame, dall’Alta società di Carlo Rossella alla rassegna stampa musicale) e racconteranno dal vivo analogie e divergenze tra i loro paesi e il nostro.

Un piccolo esperimento di sociologia, satira, comunicazione, idiozie, in diretta live ogni mattina dall’ambizioso nordest. Con il contributo degli ascoltatori, degli spettatori in loco, e una coraggiosa missione da seguire in diretta: un manipolo di guidatori di Ciao che il 2 agosto partirà per raggiungere Mosca in ciclomotore e portare in loco la bandiera di Lateral. Se non li arrestano prima.

Lateral in the world: girare il mondo, a chilometro zero. Dal 2 al 14 agosto dalle 10 alle 12 su Radio Capital con Luca Bottura

 

Barbara Riggio
Ufficio Stampa Radio Capital