Radio Castel Bolognese salvata dai dipendenti, che comprano l'emittente

Radio News

Radio Castel Bolognese salvata dai dipendenti, che comprano l'emittente

Radio Castel Bolognese salva grazie ai proprio dipendenti, che ne hanno acquistato il ramo d'azienda e si sono già messi a lavorare alla nuova programmazione. Ad annunciarlo con soddisfazione il sindacato Slc-Cgil, della provincia di Ravenna.

“La loro lotta per il mantenimento del posto di lavoro e contro la vendita delle frequenze -che avrebbe sancito, tra l’altro, la fine dell’ultima radio privata del nostro territorio- è stata determinante per l’esito positivo della vicenda”, hanno fatto sapere i sindacati, per bocca del segretario provinciale Raffaele Vicidomini.

La trattativa è stata portata a termine, con il contratto di acquisto del ramo d'azienda dell'emittente. I lavoratori ringraziano anche singole persone e aziende che in questi mesi li hanno aiutato a continuare la lotta e che ora permetteranno loro di migliorare i contenuti dell'emittente. 

 "Da oggi stesso stiamo lavorando per il nuovo progetto, - hanno detto i dipendenti - che porterà la radio più vicino a tutti con una lunga serie di programmi e appuntamenti di pubblica utilità e servizi di informazione”.

Queste sono le notizie che ci piace dare. Anche perché RCB è una delle ultime emittenti private del territorio romagnolo. A tutti i dipendenti di RCB, non ci resta che fare i nostri personali auguri per un futuro "radioso"!

Articolo di Paola Coda