Nasce Radio Dead: la Radio che trasmette solo artisti morti

Radio News

Nasce Radio Dead: la Radio che trasmette solo artisti morti

Ammettiamolo, il 2016 sta diventando un anno davvero triste per il mondo della musica. In soli tre mesi sono scomparsi una moltitudine di artisti di diversi generi, David Bowie, Keith Emerson, Lemmy dei Motorhead, Natalie Cole.

A seguito di queste tragiche scomparse, soprattutto quelle di Bowie e Kilmister, il dj di Virgin Radio, Steve Penk, ha pensato bene di rendere loro omaggio e di farlo nel modo più semplice, quanto mai geniale, possibile.

Penk ha creato una web radio che già dal nome dice tutto, Radio Dead, unendo le sue conoscenze in questo settore con quella che è diventata una vera e propria esigenza da parte degli ascoltatori: avere un palinsesto con più musica del passato.

Man mano che l’idea cresceva e il palinsesto si formava, il dj si è reso conto di avere a disposizione un elenco di artisti, ormai passati a miglior vita, davvero formidabile.

A primo impatto, l’idea di chiamare una radio in questo modo, Radio Dead, può sembrare quasi una presa in giro macabra, invece il progetto è serissimo e vuole rendere omaggio, in maniera efficace e positiva, a tutti quegli artisti che hanno scritto pagine di storia della musica.


“Avrei potuto scegliere qualcosa di più sdolcinato e prevedibile, poi ho capito che Radio Dead sarebbe stato ottimo: va direttamente al punto e dice subito di cosa ci occupiamo." Racconta bene l’idea della radio.”

Queste le parole di Penk, noto per i suoi scherzi su Virgin e mai stato più serio come in questa occasione.

Oltre ai già citati Bowie, Emerson Lake & Palmer, Motorhead, si potranno ascoltare i Nirvana, Amy Winehouse, i Doors, John Lennon, Frank Sinatra e tanti altri ancora.

Nessun genere di riferimento, solo omaggi alla grande musica di artisti immortali.

Articolo a cura di Alvise Salerno