Radio Delta1 riapre all' Aquila

Radio News

Radio Delta1 riapre all' Aquila

A due passi dal massiccio del Gran Sasso la splendida cittadina dell'Aquila sta gradualmente rifiorendo tra nuovi servizi, attività commerciali e puro intrattenimento dopo sette anni di alti e bassi, dovuti al tragico sisma che ha colpito nel 2009 il capoluogo e tutta la dorsale appenninica campano-lucana, provocandone lutti e danni ingenti

In questa terra dalle mille risorse è stata fondata dall'editore Enzo Galante nel maggio del 1977 "Radio Delta 1 -La radio dei grossi calibri" che, attualmente, vanta tre sedi in Abruzzo: Atessa, il distaccamento di Pescara e, da qualche giorno, l'Aquila. Domenica 19 giugno 2016 infatti è stata inaugurata la nuova sede della città aquilana tra applausi e conferme.

Radio Delta1, fortemente voluta dall'amministrazione comunale, dalle Autorità locali e dai cittadini, porta una ventata di professionale buonumore e regolare informazione in città e dintorni, ma la sua forza comunicativa vincente si propaga anche nelle basse Marche, nel Molise e fino al Gargano. Una radio per tutti i gusti e tendenze che rilancia il territorio, promuovendone carattere, stile e novità in tempo reale.

Radio Delta1 è un ottima Radio per l'Abruzzo, vantando un buon ascolto medio giornaliero a livello regionale. Con più di venti professionisti tra speaker, giornalisti e tecnici questa emittente compie la sua attività radiofonica con grinta e passione, lanciando con la nuova sede un sano segnale di fiducia ad una città che ha voglia di recuperare terreno, giocando bene le sue carte.

Il nuovo distretto aquilano si trova nel centro del capoluogo all'interno della Galleria Irti sul Corso Federico II. Una riapertura radiofonica in grande stile per gli addetti ai lavori e per tutta la cittadinanza. Questo storico evento può considerarsi una grande Festa, nonostante i ripetuti venti di crisi dell'editoria e le ordinarie difficoltà di ricostruzione globale del tessuto civile e sociale della città.

All'inaugurazione della nuova sede si è respirato un clima di sereno ottimismo, distensione e positiva apertura. In prima linea si è ritrovato l'editore Galante: "È una radio territoriale che deve stare vicino alla gente. La sede è un elemento di vicinanza col territorio, ci sarà tanta informazione e intrattenimento".

Il nuovo nido di Delta1 si prepara a diventare cosi il fiore all'occhiello della Regione al pari della centrale di Atessa.

Anche Radiospeaker.it augura un felice proseguimento dei lavori alla storica Radio Delta1!

Articolo a cura di Nicoletta Zampano