Nasce la radio che cambia Musica in base al tuo umore

Radio News

Nasce la radio che cambia Musica in base al tuo umore

E' generalmente riconosciuto il valore terapeutico e liberatorio della musica che sprigiona emozioni diverse, colorando anche i momenti più grigi.

A tutti, prima o poi, sarà capitato di sognare almeno per un giorno l'accompagnamento musicale più adatto alla propria vita, quella giusta colonna sonora che non manca mai in un bel film.

Eppure pochi si sarebbero aspettati che la moderna tecnologia potesse colmare questo vuoto, inventandosi una "radio emozionale". Questi giorni girando in rete abbiamo trovato sul sito del Fatto Quotidiano una notizia che può superare la fantasia più sfrenata, regalandoci la sensazione che quel mondo futuristico, tanto idealizzato al cinema e nei fumetti, prima o poi, si materializzerà completamente. E' solo questione di tempo. Per ora ci tocca provare dal vivo una simpatica ed effervescente invenzione da musicoterapia fai da te.

E' nata la radio che riconosce il nostro umore, cambiando musica quando serve. L'idea geniale e spiazzante è stata recentemente presentata dall’agenzia creativa Uniform al Festival del Design di Londra, riscuotendo interesse e galvanizzando l'attenzione.

Da un punto di vista estetico la radio in legno si presenta simpaticamente come uno specchio che deve essere appeso alla parete. Il suo design accattivante gode di una fisionomia burlesca con un bel display emozionale e una frizzante cannuccia incorporata.

L'apparecchio non è magico, semplicemente è stato appositamente studiato per accompagnarci alla scoperta delle nostre emozioni profonde, offrendo la possibilità di viverle con il giusto sottofondo musicale.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

"Solo vuole stimolare un dibattito su come le tecnologie possano essere interpretate oggi e su cosa possano davvero significare per le persone che le utilizzano"- spiega il responsabile creativo Uniform Mike Shorter- "Quando un utente prova ad usare la nostra radio, non solo capisce che la tecnologia sta cambiando ma, ancora più importante, che è possibile instaurare una relazione sempre diversa con l’oggetto usato".

Il dispositivo a disco, funziona in modo pratico e veloce. Quando ci siamo vicino, ci viene scattata una foto facciale e il sentimento mostrato di gioia, rabbia o tristezza, viene catturato con uno specifico algoritmo che si collega automaticamente alle playlist online Spotify di riferimento. Ogni momento cosi sarà caratterizzato dalla canzone più adatta.

Teoricamente il gioco può essere anche simulato per adattarsi alle esigenze più comuni: se si è tristi, ma si desidera tirarsi su, basterà sorridere e Solo regalerà della bella ed energica musica.

Sicuramente questa trovata musicale rappresenta il primo passo verso la modernità, ma quanti di voi ci stanno facendo già un pensierino per il prossimo Natale?

Quest'anno siamo certi che sotto l'albero molti si troveranno la nuova radio da brivido.

Articolo a cura di Nicoletta Zampano