Radio Italia vince il premio BEA - "Best Event Awards"

Radio News

Radio Italia vince il premio BEA - "Best Event Awards"

E’ divenuto ormai l’appuntamento fisso dell’emittente di solo musica italiana, l’evento in grado di raccogliere ampi consensi e soprattutto unire i big del panorama discografico all’interno di una location di indubbio fascino, come quella di Piazza Duomo a Milano.

Stiamo parlando del mega concerto che ogni anno Radio Italia regala ai suoi ascoltatori, “Radio Italia Live”, dove, anche lo scorso 28 maggio, le soprese sul palco non sono mancate,  con artisti quali Alessandra Amoroso, Cesare Cremonini, Fedez, Marco Mengoni e molti altri.

Gremitissima la piazza milanese, fan in delirio a cantare insieme ai propri beniamini. Insomma, una macchina organizzativa che di anno in anno non manca di stupire tutti, compresi coloro che, dalla radio o dal canale tv, seguono in diretta l’appuntamento.

Tanto impegno nell’organizzazione dello show musicale, ben ripagato nuovamente, per il quarto anno consecutivo, dal riconoscimento come MIGLIOR EVENTO MUSICALE DELL'ANNO, grazie all’ottenimento del “BEA - Best Event Awards”, il premio che incorona il meglio degli spettacoli italiani organizzato dalla società lombarda ADC group, in collaborazione con e20 e l’Annual degli Eventi.

Un trionfo dal piacere doppio. Infatti, i  numeri testimoniano quanto il concerto di Radio Italia sia stato seguito in misura maggiore rispetto addirittura alla cerimonia d’inaugurazione di EXPO in cui vi  è stata anche l’esibizione di Andrea Bocelli. Un dato, questo, importante, considerando la mole di sponsorizzazione e promozione in toto che ha preceduto l’inizio  dell’evento internazionale ormai quasi al termine.

Da parte nostra, quindi, sentiti complimenti all’intero staff della radio di Cologno Monzese che, sulla scia anche del recente successo in termini di ascolti, mira  sempre a rendere il proprio “live” degno delle più alte aspettative, senza deludere le tante persone che da ogni dove d’Italia accorrono, sin dalle prime ore del mattino, per non perdersi alcun minuto delle varie performance canore.

Articolo a cura di Maurizio Schettino