Radio Italia diventa Partner Ufficiale dell'AS Roma

Radio News

Radio Italia diventa Partner Ufficiale dell'AS Roma

Dopo gli ultimi dati d’ascolto pubblicati è stata la sorpresa e la rivelazione dell’anno in corso: è l’emittente che è cresciuta di più tra i network, consolidando la sua posizione tra le prime 5 radio più ascoltate in Italia e addirittura piazzandosi al 4 posto in questa particolare classifica. Ha raggiunto recentemente un milione di “Like” sulla pagina Facebook ufficiale e sembra essere la radio con più amici e interazioni sul Social Network.

Sembrava avere un grosso svantaggio, scegliendo di programmare solo musica italiana a discapito dei grandi successi internazionali, e invece questo è diventato il tratto distintivo che le ha permesso di emergere rispetto alle altre radio, ricoprendo un ruolo di prim’ordine quando si tratta di eventi musicali in Italia e di artisti italiani. Ha un canale televisivo, organizza concerti e eventi di grande interesse e richiamo, vanta numerose partnership commerciali e presenzia a praticamente tutte le manifestazioni nel nostro Paese.

Parliamo di Radio Italia, che anche chiacchierando con una persona che conosco che ci lavora, non ha nessuna intenzione di fermarsi e anzi prevede di continuare il processo di investimenti e crescita anche nel futuro prossimo.

Proprio parlando di sponsorizzazioni e partnership, l’emittente milanese vanta certamente il primato in ambito sportivo: è infatti Partner Ufficiale della Nazionale di calcio italiana, dell’FC Inter e, notizia di pochissime ora fa, anche dell’AS Roma. È stata infatti diramato un comunicato ufficiale da qualche ora che sancisce l’accordo tra la squadra di calcio e l’emittente.

Radio Italia diventa partner ufficiale della Roma, curerà l’animazione del pre-partita proponendo playlist di musica italiana e momenti di intrattenimento per tutti i tifosi. Inoltre a breve partirà un’iniziativa benefica, in collaborazione con la fondazione Roma Cares (che compare anche sulle maglie dei giocatori), in cui verrà preparata una maglietta personalizzata e a tiratura limitata che i giocatori della Roma indosseranno in una delle prossime partite e che poi verrà venduta all’asta, ovviamente donando il ricavato in beneficienza.

La scelta di questa ennesima collaborazione sportiva viene giustificata da parte di Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale Radio Italia, come una decisione “Strategica che rientra in un più ampio progetto di espansione sul territorio romano, dove già siamo protagonisti da tempo. Attraverso il legame con una delle realtà più amate e considerate, non solo sul territorio ma anche in ambito culturale italiano, avremo l’opportunità di consolidare ulteriormente il marchio Radio Italia e la nostra leadership in campo sportivo”.

La collaborazione è iniziata domenica scorsa in occasione del Derby della Capitale Roma – Lazio, che la squadra giallorossa ha vinto, dopo vari anni, per 2 a 0 (che per scaramanzia porti anche fortuna?) e Radio Italia si è occupata di animare il pre-partita con tanta musica e divertimento per tutti. Ricordo anche che Radio Italia non è solo partnership sportive: c’è il “Radio Italia live”, spettacolo musicale a Milano che raccoglie il meglio degli artisti nazionali in circolazione, è radio ufficiale del Festival di Sanremo, ovviamente quale portabandiera della canzone italiana. È anche radio ufficiale di molti dei concerti e dei tour degli artisti italiani. Senza dimenticare, come accennavo prima, la Nazionale Italiana di calcio, l’Inter e ora la Roma.

Questa notizia mi ha fatto pensare che Radio Italia non è l’unica ad avere partnership importanti: pensiamo a Radio Rai e RTL che spesso si dividono gli eventi sportivi più interessanti (Mondiali, Olimpiadi, Internazionali di Tennis ecc), Radio Deejay con X-Factor nelle ultime due edizioni, la stessa RTL era stata radio ufficiale di “Rock Economy”, lo spettacolo live di Celentano record di ascolti. E ancora R101 radio ufficiale della Nazionale Italiana di Rugby, solo per citarne alcune.

Questo dimostra quanto le iniziative promozionali e di partnership sul territorio nazionale siano ancora molto importanti per le emittenti, nonostante la crisi economica di cui tutti sentite ormai, troppo, parlare, le radio continuano a investire in questo settore ottenendo risultati sempre positivi.

La domanda che mi faccio è “Perché?”. Perché eventi di questo tipo, squadre di calcio, concerti sono così tanto appetibili da giustificare un investimento così grande? In attesa di una risposta che non avremo mai, divertiamoci con un giochino: se foste i Direttori Artistici di un network, in cosa investireste parte del vostro budget per attività promozionali e di partnership? Squadre di calcio, eventi sportivi, eventi musicali o cosa? Vediamo se avete fiuto per gli affari! Nel frattempo in bocca al lupo a Radio Italia per questa nuova avventura!

Fonti: PubblicitàItalia.it, LaRoma24.it

Articolo a cura di Nicola Zaltieri