Radio Y@ng, la web radio dell'Agenzia Nazionale Giovani

Web Radio

Radio Y@ng, la web radio dell'Agenzia Nazionale Giovani

E chi l'ha detto che la radio è fatta solo di musica, cronaca e intrattenimento? Prendete sette programmi, diversi timbri di voce, una connessione ad internet, un cucchiaio di musica, politica quanto basta, abbondante volontariato, un pizzico di cinema, sport e spettacolo, miscelate tutto per bene ed ecco a voi Radio Y@ng.

La nuovissima web radio, supporto ufficiale dell'Agenzia Nazionale giovani (organismo pubblico che promuove la cittadinanza attiva dei giovani attraverso le iniziative del programma Gioventù in Azione), offre informazioni su tutto quel mondo sociale, che spesso la gente non conosce, discutendone con rappresentanti della Commissione Europea ed esperti.

Spot e motto della radio è infatti "collegati ai giovani" e, si legge nel loro sito, "il progetto vuole promuovere un coinvolgimento diretto dei ragazzi in tutte le tematiche che ad essi si rivolgono". È così che con "Muoviti", con la conduzione a firma di Laura Caputo e Chris Grasso, si parlerà dello SVE (servizio volontario europeo) raccogliendo le testimonianze dei volontari. "Working Class Hero", presentato dalla voce di Giorgio Lourier, si dedica invece all'occupazione giovanile e con "Born in Europe" sarà impossibile invece non essere informai sulle prospettive e le opportunità, lavorative e non, che offre l'Europa.

Spazio invece alla politica con "Leggermente", trasmissione che confronta in modo critico diverse notizie di attualità secondo diversi punti di vista ed ideali. Ma poichè si tratta in ogni caso di una radio per giovani come tralasciare tutte le news su cinema, teatro e comunicazione? "Ghezzinostri" è la risposta per gli ascoltatori che non voglio di certo perdersi le ultime novità del grande schermo e non solo. Spazio anche a sport e salute con l'ultimo programma arrivato in radio: "Fattore S". E per non farsi mancare niente quelli di Radio Y@ng sul sito, oltre al palinsesto programmato di settimana in settimana, mettono a disposizione numerose interviste e tanti altri extra.

Insomma un mix vincente per una radio a misura di giovane. Ma per capire bene di cosa si tratta il consiglio, altro non può essere, che mettersi un bel paio di cuffie, andare sul sito e cliccare su play.

Buon ascolto!

Articolo a cura di Irene Leonardi