Radio Number One, nuovo palinsesto e nuovi speakers

Radio News

Radio Number One, nuovo palinsesto e nuovi speakers

Rivoluzione. Ringiovanire. Cambiamento. Rinnovamento.
Sono parole che fanno paura, anzi spesso terrorizzano addirittura le radio, perché non sempre sono sinonimo di qualità, equilibrio e mantenuta professionalità. Però spesso sono parole e argomenti che bisogna trattare e su cui bisogna concentrarsi se si vuole dare energia nuova al proprio palinsesto e alla propria emittente.

Ma al di là della paura ci sono casi in cui i proclami non rimangono solo tali ma vengono attuati ed è stato così per Radio Number One, superstation o radio regionale che dir si voglia con sede centrale a Bergamo ma studi anche a Milano. Dopo aver alimentato e di molto gli ascolti nelle ultime stagioni e aver aumentato la propria presenza non solo in Lombardia/Emilia Romagna e in tutto il Nord Italia ma anche in Liguria, Toscana, Costa Azzurra e Svizzera era arrivato il momento di dare una scossa e una nuova veste al proprio palinsesto oltre che al proprio staff. E allora quale occasione migliore per annunciarlo con il lancio della nuova stagione radiofonica qualche settimana fa?

Il Direttore Artistico Luca Viscardi non rinuncia ovviamente ai fedelissimi ma li fa affiancare da speakers e personaggi più o meno conosciuti dal grande pubblico, in alcuni casi assolutamente emergenti in una radio di tale livello. E allora partiamo proprio con un novizio della radiofonia, quel Gianluca Gazzoli di cui avevamo parlato per il talent RDS Academy (http://www.radiospeaker.it/blog/rds-academy-radiospeaker-intervista-gianluca-gazzoli.html) e che dopo quella esperienza si trova ad aprire le danze, in diretta dalle 6 alle 7 in compagnia di Katia De Rossi, “Donna al volante” separata dalla sua compagna di sempre, con “Il circolino degli eroi”: la rassegna stampa, l’almanacco del giorno, traffico, meteo e tutte quelle informazioni utili per iniziare al meglio la giornata.

Katia rimane in studio e cambia il partner, arriva infatti Stefano Federici in onda con lei fino alle 9 con “Pane, burro e Number One”, concentrato sul collegamento con bar, edicole, taxi e altri ascoltatori dal Nord Italia. Stefano era già il padrone del mattino di Radio Number One fino a quel momento, visto che aveva sostituito egregiamente Emilio Bianchi dalle 6 alle 9.

Dicevo che però in alcuni casi le tradizioni non cambiano e i fedelissimi rimangono, per cui dalle 9 alle 12 troviamo gli inossidabili e “Gli inaffidabili” Grant Benson e Luca Viscardi, la coppia più longeva e affiatata dell’emittente in uno dei programmi più seguiti e di punta nel palinsesto. Dalle 12 alle 13 una bella conferma, “Il club degli ambasciatori” con Claudio Chiari, il programma che permette a tutti gli ascoltatori di diventare inviati per la radio e testimoniare eventi, iniziative e fatti di attualità nel proprio territorio. Dalle 13 alle 16 spazio alla musica e a Miky Boselli, che sull’argomento è di casa, con “Music Machine”, riproposizione di un format che aveva ben funzionato nella scorsa stagione e durante l’estate in cui 128 canzoni si sfidano a eliminazione diretta fino a trovare, nella primavera del 2015, la canzone vincitrice e più amata dal pubblico di Number One.

Il pomeriggio continua all’insegna della tradizione con uno degli appuntamenti più classici e più amati durante il rientro a casa, il cosiddetto drive-time, con “Le donne al volante” che però da due diventano una. Rimane infatti la sola Liliana Russo dalle 16 alle 17 (l’altra donna, Katia De Rossi, è stata spostata al mattino come già vi segnalavo). La solitudine, però, dura poco: infatti dalle 17 alle 19 viene affiancata da Patrizio Romano, giornalista appassionato di sport che già aveva co-condotto insieme alle “Donne al volante” il programma “La vita è una palla”. Patrizio rimane in studio fino alle 20 e ospita la seconda vera novità del palinsesto: Chiara De Pisa, altra emergente in Number One con però alle spalle parecchie esperienze radiofoniche, televisive e nel mondo dello spettacolo.

Chiara rimane poi sola fino alle 22 proseguendo con “Happy Hour”, il programma iniziato con Patrizio, cercando di capire e conoscere la vita, gli eventi e le serate a cui possono partecipare i ragazzi delle città nel Nord Italia. Infine, spazio alla musica, con un altro appuntamento consolidato come quello del Number One Party dalle 22 alle 23 e “2Live”, in diretta con i migliori dj d’Italia dalle 23 alle 3 di notte.

Novità anche nel weekend quando, al di là di alcuni cambi di orario e nuovi accoppiamenti tra speaker, si nota la sostituzione dello “Sporting Club”, tradizionale appuntamento sportivo nei pomeriggi di sabato e domenica, con altri due programmi: gli speaker rimangono sempre Alberto Boldrini e Massimo Biggi ma il primo viene affiancato da Federico Zadra, altro giovanissimo speaker con alcune esperienze televisive, giornalistiche e negli eventi, in “Alby e Fede: entrata libera” sabato e domenica dalle 15 alle 17 mentre il secondo alterna in onda con lui Miky Boselli e Chiara De Pisa in “Vado al massimo” dalle 17 alle 19.

Questo è quanto. Personalmente sono molto contento soprattutto per Gianluca, Chiara e Federico che entrano in questa squadra così affiatata e ben preparata e dimostrano come forse ci sia ancora spazio per i sogni e per nuove promesse della radiofonia. Soprattutto faccio i complimenti a Luca Viscardi, se possibile, per essersi preso questo rischio ed aver investito in figure giovani ma che forse potranno rappresentare il futuro e la colonna portante dell’emittente. Lo spero per loro. Voi avete ascoltato la radio in questi giorni? Avete sentito i nuovi arrivati? Come sono? Cosa ne pensate?

 

Articolo a cura di Nicola Zaltieri