L'importanza delle Radio Regionali nella carriera di uno Speaker

Curiosità Radiofoniche

L'importanza delle Radio Regionali nella carriera di uno Speaker

Tante sono le esperienze che fanno da contorno ad una forte passione, quella per la radio, per molti difficile da abbandonare e sempre protesa ad un’ambizione che possa raggiungere contesti importanti e magari “nazionali”. Ed è proprio sulla base di queste aspirazioni che un giovane speaker decide di investire tutte le proprie potenzialità in importanti situazioni lavorative, tese ad accrescere quella professionalità che spesso si forma anche tenendo conto dei consigli e/o suggerimenti da parte di coloro che da tempo gravitano attorno all’etere radiofonico.

Ma, come è ben noto, in questi casi la teoria conta poco. Indubbiamente, essa può essere funzionale se relazionata alla pratica ma credo che solo quest’ultima, esercitata in maniera costante, può dare risultati soddisfacenti in termini di crescita. In questo le emittenti locali o regionali possono dare un valido contributo affinché si possa essere abbastanza preparati prima di condurre al microfono di un importante network.

A tal proposito, il panorama radiofonico nazionale gode della presenza di notevoli realtà regionali che, in alcuni casi, fungono da “ trampolino di lancio” per una carriera, si spera proficua. Ovviamente esse si differenziano per l’estensione del bacino d’utenza, opposto rispetto alle emittenti locali che coprono prevalentemente il territorio provinciale.  Tra l’altro si parla anche di radio interregionali quando il segnale di ricezione si allarga al di fuori dei confini territoriali , trasmettendo anche in altre regioni, magari limitrofe; spesso si tratta di emittenti appartenenti a prestigiosi gruppi editoriali i quali, oltre al network, posseggono frequenze dedicate a radio tematiche da un punto di vista musicale e non solo.

In ogni caso, trasmettere e quindi essere parte attiva di una radio regionale, magari di successo, è sicuramente uno degli “step” importanti che accresce quella fondamentale “gavetta”, indispensabile per acquisire la giusta formazione prima di calcare “palchi” indiscussi.

Questo discorso, anche se incentrato prevalentemente sulle realtà radiofoniche regionali, ovviamente tende a ribadire l’importanza assunta anche dall’emittenza locale oltre che dalle web radio, un fenomeno, quest’ultimo, in continua espansione che nell’ultimo periodo non sta interessando solo l’ambito prettamente universitario, ma si sta affiancando alla classica radio in FM .  Una diffusione dell’offerta musicale unicamente  on-line che, tra l’altro, sta stimolando l’interesse anche di molti professionisti del mezzo, pronti a trasmettere, i quali vedono nel servizio streaming un’innovativa ed originale fruizione della radio, unita al costante utilizzo del web ( vedi i social-network di ultima generazione, quali facebook, twitter etc…). Vedremo cosa succederà nel prossimo futuro e come ci si adeguerà.

Articolo a cura di Maurizio Schettino