Zelig: dopo Tv e teatro arriva anche in Radio

Radio News

Zelig: dopo Tv e teatro arriva anche in Radio

Dopo il format televisivo di successo e quello teatrale, Zelig sbarca anche sul web con una radio.

Il debutto è previsto per l’1 marzo, ma Giancarlo Bozzo (ideatore di Zelig insieme aGino e Michele),  illustra anche altre iniziative che stanno per prendere piede.

Il 5 marzo, ad esempio, partirà un corso di scrittura, curato da Bozzo stesso insieme a Carlo Turati ( un umorista e autore televisivo italiano) e Diego Parassole (anch lui Diego Parassole è un comico, cabarettista, umorista, oltre che scrittore italiano) con le testimonianze di artisti di spicco nel mondo Zelig, come Gioele Dix, Nuzzo e Di Biase.

Sicuramente la nascita della web radio rappresenta il progetto più ambizioso, anche perché l’idea è quella di una vera e propria radio dei comici, con un totale di 8 ore al giorno (per ora) tra dirette e repliche.

Insomma, cambia il medium, ma resta, dello Zelig televisivo che tutti amiamo, lo stesso entusiasmo e lo steso brio che per 30 anni ha coinvolto e animato il pubblico italiano.

La web radio non sarà intrattenimento puro, ma una sorta di laboratorio dal quale guardare al mondo e alle sue sfaccettature attraverso la lente della comicità; le varie trasmissioni, dunque, tratteranno gli argomenti più disparati, dalla scienza alla musica, alla satira politica, attraverso le voci di personaggi come Gianni Fantoni con Chiara Rivoli, Sergio Sgrilli, Silvio Cavallo con Elia Morra, Diego Parassole, Leonardo Manera, Rafael Didoni, Fabio Di Dario, Bruceketta, Robin Scheller, Carmine Del Grosso, Antonio Cornacchione, Omar Pirovano, I Boiler (Davide Paniate, Federico Basso, Gianni Cinelli), Alessandro Betti, Ruggero De I Timidi, Antonio Ornano, Andrea Di Marco, Paolo Franceschini.

Basterà accedere al sito www.areazelig.it e cliccare su I love Radio Zelig per ascoltarli; in cantiere anche una app.

Nell’incontro fra Giancarlo Bozzo e Carlo Amatetti in vista del lancio di Radio Zelig, i due hanno molto parlato anche della prossima edizione dello Zelig televisivo, che andrà in onda a novembre 2016, immaginando uno scenario di possibili sinergie con il nuovo arrivato radiofonico e di eventuali cambiamenti qualitativi: Zelig, ad ogni modo, continuerà ad essere lo spazio della comicità italiana.

Articolo a cura di Giusy Dente