Youtube aiuta a Lavorare in Radio?

Curiosità Radiofoniche

Youtube aiuta a Lavorare in Radio?

Youtube, la piattaforma web che permette di condividere e visualizzare video, da due anni a questa parte ha iniziato un processo di crescita.

Il numero di “Youtuber”, produttori di contenuti creativi ed originali per Youtube, sono cresciuti esponenzialmente. Da chi commenta videogiochi, chi imita personaggi famosi, chi recensisce film e tanto altro ancora.

Molti di questi creatori di contenuti, grazie ai loro video sono riusciti a sbarcare anche oltre la piattaforma web, approdando in tv, cinema ed anche la radio!

Uno dei primi Youtuber italiani ad aver riscosso molto successo, ed essere riuscito ad arrivare davanti un microfono è stato Willwoosh. Guglielmo Scilla, che dal 2011 al 2015 è stato al timone del programma “A Tu per Gu” su Radio Deejay. Altro esempio di “youtuber – radiofonico” è Daniele Doesn't Matter su Radio Kisskiss dal 2012.

Quindi la domanda è questa: si può diventare uno speaker passando da Youtube?

Sì, possono esserci delle possibilità, ma attenzione: youtube è una vetrina, non un mezzo per imparare a fare Radio!

Molti dei ragazzi che militano sulla piattaforma web californiana hanno carisma, carattere e sanno intrattenere un pubblico. Riuscire ad emergere da Youtube ed arrivare ad una radio grazie alle proprie qualità e video è fattibile, ma avere le conoscenze radiofoniche e tutto ciò che serve per essere un buon speaker è tutta un'altra cosa.

Tra non molto avremo un altra prova di uno Youtuber che dovrà cimentarsi faccia a faccia con un
microfono, Claudio Di Biagio.

Il ventottenne romano padrone del canale Youtube “Nonapritequestotubo”, dove è diventato famoso per i suoi video comici e parodistici, è pronto a condurre dal 1° Agosto al 9 Settembre, tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 10:30 alle 12, "ME anziano YOU tuber", nuovo programma su Radio2.

A fargli fianco ci sarà Claudio Sabelli Fioretti. Un format originale e che nutre molto interesse. Due mondi opposti a confronto su notizie e attualità. Cos'è uno youtuber, che film vede, cosa fa? Queste le domande dell'anziano Sabelli, per contro Di Biagio dovrà sostenere le nuove generazioni così tecnologiche, così diverse da quelle di Claudio Sabelli Fioretti e spiegare che cos'è uno youtuber!

Ritornando sul personaggio Claudio Di Biagio, oltre ai video su Youtube, è noto per i film e per la regia. Infatti sono molte le collaborazioni alla creazione di web serie (Freaks! ­ 2011), web series che oltre ad essere stata messa su Youtube, è andata in onda su Deejay Tv nel 2012, inviato speciale alla Mostra del Cinema di Venezia, direzione della web serie “Lontana da me” nel 2015 e tanto altro ancora.

Quindi l'ormai prossimo speaker di Radio 2 dimostra anche di essere multitasking, capace di adattarsi a diverse situazioni. Insomma questo youtuber di stoffa ne ha, eccome! Parlantina piacevole, carattere, frizzante al punto giusto, sempre sul pezzo.

Per tornare quindi alla domanda d'apertura dell'articolo, si può diventare speaker grazie anche alla visibilità su Youtube? Sì. Una piattaforma libera che permette di mettersi in evidenza, dare a vedere le proprie qualità e che può essere il trampolino di lancio verso la radio, tv o cinema è fantastico!

In bocca al lupo quindi a Claudio Di Biagio per questa nuova avventura, ed in bocca al lupo a tutti coloro che proveranno a farsi strada su Youtube!

Photo Credit: ME anziano YOU tuber

Articolo a cura di Riccardo Seghizzi