Dati RadioMonitor: “Benvenuti nella giungla” supera "La zanzara"

Radio News

Dati RadioMonitor: “Benvenuti nella giungla” supera "La zanzara"

Il Presidente di Finelco Alberto Hazan esprime la massima soddisfazione per i  dati di ascolto dei singoli quarti d'ora relativi al secondo semestre 2014, rilasciati oggi da Radio Monitor, che confermano non solo la leadership complessiva  del Gruppo Finelco, con la share più elevata fra tutti i gruppi radiofonici, grazie al contributo di Virgin e di Radio Monte Carlo, ma, soprattutto laleadership assoluta dei programmi di Radio 105 sui programmi della concorrenza.

Il risultato più eclatante riguarda il netto sorpasso di “Benvenuti nella giungla”, il programma condotto da Gianluigi Paragone con Mara Maionchi e Ylenia, partito meno di un anno fa e in onda dal lunedì al venerdì dalle 19.00 alle 21.00, nei confronti della “Zanzara” di Giuseppe Cruciani e David Parenzo in onda nella stessa fascia oraria su Radio24.

I numeri parlano chiaro: “Benvenuti nella giungla” – con 338.000 ascoltatori nel quarto d’ora medio contro i 287.000 della “Zanzara” - si posiziona al terzo posto della classifica, distanziando di cinque posizioni e di 51.000 ascoltatori il programma di Cruciani e Parenzo.

Un risultato che gratifica il lavoro di una coppia inedita che fin dalla prima puntata si è imposta all’attenzione degli ascoltatori che numerosissimi partecipano, si raccontano e si indignano. Paragone e Maionchi hanno fatto della loro storia la forza del programma: sono professionisti con formazioni completamente diverse, ma con un denominatore comune: una sagacia spiccata e l’innato senso critico nei confronti di tutto.

Ogni sera Gianluigi e Mara discutono, rispondono, provocano senza tabù, con coraggio e competenza, sotto la conduzione vigile di Ylenia, insostituibile padrona di casa, voce della musica di Radio 105, che solo per la Giungla veste un ruolo per lei inedito. Questo evidentemente piace.

Altre piacevoli conferme: i due programmi radiofonici più ascoltati in assoluto sono di Radio 105.

Il più ascoltato è “Tutto esaurito”, il morning show dell’emittente  condotto da Marco Galli che conta 1.077.000 ascoltatori nel quarto d’ora medio. A soli 3.000 ascoltatori di distanza (1.074.000, quindi sostanzialmente alla pari) si posiziona Lo Zoo di 105 di Marco Mazzoli.

Sui primi 15 programmi radiofonici, ben 5 sono di Radio 105: oltre ai primi due classificati,  Tutto esaurito e Lo Zoo di 105, in classifica figurano Music & Cars (condotto da Alvin e Dj Giuseppe), 105 Friends (Tony Severo e Rosario Pellecchia) e 105 All'una (Daniele Battaglia); gli altri 10 si dividono tra RTL (5 programmi, a cominciare dal terzo in classifica, La famiglia giù al nord, per passare poi al quinto in classifica, Password, al settimo, W l'Italia, all'ottavo, The Flight, al dodicesimo, Non stop news), Deejay (3 programmi, a cominciare dal sesto in classifica, Deejay chiama Italia, per passare poi al quattordicesimo e al quindicesimo in classifica, Chiamate Roma e Il Volo del mattino), Rai Radiouno e Radio Italia con uno solo a testa nei primi 15.

Radio 105 conduce la Top Ten dei programmi della fascia del drive time della mattina (6-9) con  Tutto Esaurito; è ben piazzata al quinto posto  dei programmi della fascia della piena mattina (9-12) con 105 Friends, in ottima crescita sui dati del primo semestre; conduce la top ten dei programmi dell'ora di pranzo (12-14), con 105 All'una; conduce la  top ten dei programmi del pomeriggio (14-18) con Lo Zoo di 105 e occupa anche il quarto posto con Music & Cars;  occupa sia il secondo sia il terzo posto dei programmi del drive time di ritorno (18-21) con 105 Mi Casa (condotto da Max Brigante) e con Benvenuti nella Giungla.

Afferma Angelo Colciago De Robertis, direttore di Radio 105: “In uno scenario regolato da un sistema di rilevazione che si basa sulla dichiarazione della radio ascoltata il giorno prima, quindi direttamente subordinata alle strategie di marketing , il dato relativo ai quarti d’ora, quello che rispecchia più fedelmente l’ascolto reale, premia Radio 105. Ne siamo felici e ci piacerebbe che questo tipo di analisi fosse maggiormente valorizzato rispetto a quello di maggiore suggestione dell’ascolto del giorno medio (cioè almeno un quarto d'ora nel giorno medio)”.

 

 

Daniela Zoppi
Ufficio stampa Gruppo Finelco