Registrare senza cuffie: vantaggio o svantaggio?

Curiosità Radiofoniche

Registrare senza cuffie: vantaggio o svantaggio?

Cari lettori speaker, oggi parliamo di un problema in cui probabilmente vi sarete imbattuti almeno una volta nella vostra vita: il problema delle cuffie. Chiuse, aperte, auricolari... col suono colorato, flat le cuffie sono uno di quegli elementi fondamentali per andare in diretta e registrare. L'AKG con le sue K141 e le K240 ha imposto un po' uno standard insieme alle Sennheiser, al mercato poi si sono aggiunte le a mio avviso ottime KRK... insomma, le marche e i modelli sono tanti, sta al nostro gusto personale scegliere cosa utilizzare o cosa... non utilizzare.

Sì, perchè in questi giorni, complici le vacanze che mi hanno portato a registrare in giro mi è capitato di non aver utilizzato delle cuffie. Possedendo infatti l'Apogee MiC ho dovuto registrare senza potermi ascoltare in tempo reale, perchè il MiC non ha appunto una uscita cuffie.

Questa forzatura mi ha portato ad accorgermi del fatto che in molti casi, non avere le cuffie mi ha permesso, paradossalmente di ottenere risultati migliori. Mentre registro sono molto attento alla mia emissione vocale, alla dizione ma soprattutto alle appoggiature delle parole grazie alle quali l'ascoltatore recepisce il significato e il contesto del messaggio. Evidentemente sono decisamente autocritico, anche troppo. Spesso infatti, quando non sono diretto da qualcuno mi fermo anche se non è necessario, sono convinto di aver sbagliato anche quando non è cosi'. Le cuffie utilizzate a un volume altissimo mi portano a sentire anche l'errore che magari nemmeno c'è, il non averle mi da molta piu' libertà.

Ecco allora che viene fuori qualcosa che magari con le cuffie avrei cancellato e che invece potevo tenere, un'appoggiatura magari un po' diversa dal solito, ma che lega comunque bene. I doppiatori usano una sola cuffia per ascoltare non la loro voce, ma l'audio originale di chi devono doppiare. Sono quindi abituati a non sentirsi in tempo reale, quindi perchè non potrebbe provare a farlo anche uno speaker?

Voi, cari lettori, quanti decibel vi sparate nelle orecchie per registrare e andare in diretta? Provereste a stare senza cuffie (almeno per registrare) o non lo considerate un esperimento valido?

Articolo a cura di Mario Loreti