Rtl 102.5 racconta l'attualità al femminile con Maria Latella

Radio News

Rtl 102.5 racconta l'attualità al femminile con Maria Latella

" Non buttatevi giù se nei momenti cupi (tanti) vi sembra di essere nate nel decennio sbagliato. Non buttatevi giù se vi ricordano che siete la prima generazione in cui i figli guadagneranno meno dei padri. Non buttatevi giù se a trent'anni con laurea e master vi tocca ancora vivere con mamma perché i soldi per l'affitto non ci sono. Non buttatevi giù se vi dicono che il lavoro per il quale avete il curriculum giusto, l'esperienza, la passione, andrà a un uomo perché è un uomo e, magari, pure raccomandato. La nostra generazione, quella delle bambine nate negli anni cinquanta e sessanta, è stata sicuramente più fortunata, ma voi ragazze, avete una cosa di cui noi, almeno in Italia, disponevamo poco. Avete dei modelli. Delle donne a cui ispirarvi, se vi convincono." ( Il potere delle donne- Maria Latella)

Giornalista attenta e scrupolosa, forte e intransigente, sensibile e sobria si divide tra stampa, televisione e radio con disinvoltura, eleganza e semplicità. Di lei si dice che ha scoperto tardi "il mondo delle donne" per dedicarsi al lavoro in un ambito prettamente maschile, eppure è riuscita a non dimenticarsi mai cosa significhi realmente potere al femminile, forse perché, in fondo, per una donna il potere fine a se stesso non esiste.

La straordinarietà comune di un fatto di cronaca, di attualità o di politica prende connotati diversi se legato ad una donna, conferendo ad ogni caso la giusta dose di buon senso, praticità e concretezza.  E del resto la percezione in rosa ha un eco differente, inquadrandosi di solito su basi solidali ed eticamente corrette.

Per questo non stupisce la scelta programmatica della redazione giornalistica di Rtl 102.5 Il magazine di informazione "No Stop News" condotto in studio dai giornalisti Fulvio Giuliani e Giusi Legrenzi fino al giovedì,  ogni giorno approfondisce fatti di interesse nazionale, allargando lo spettro di indagine alle opinioni di illustri professionisti e personalità italiane che conferiscono lustro al nostro Paese nel proprio raggio di azione. Ogni giorno ne nasce un confronto nuovo, una nuova riflessione che alimenta in breve gli argomenti più disparati che spaziano dall' attualità alla  psicologia, dalla spiritualità all' economia ecc...

Tra le rubriche fisse di approfondimento rientra il mercoledì la finestra al femminile di dialogo aperto della giornalista  Maria Latella, capitolato semplicemente " Spazio A". Opinionista per scelta in cinque minuti riesce con leggerezza e semplicità a discettare su qualsiasi argomento, mantenendo sempre una visuale al femminile corrente e senza sbavature.

A campione ho visionato alcuni suoi interventi recenti e con meraviglia sono passata candidamente dalla politica estera alla disoccupazione giovanile, dalla riforma della scuola al festival di Cannes e senza accorgermene mi sono ritrovata a confrontarmi con agio su ogni singolo aspetto.

Maria registra, quindi, tranquillamente la questione relativa alle recenti elezioni inglesi e alla politica londinese "Quello che molti osservatori fanno notare è che mentre finora quella specie di stazione spaziale che è Londra, quella specie di mondo separato dove tutti i ricchi della terra convergono, dove prendere un cappuccino costa 10 euro, quel mondo che ha fatto da motore anche all'economia britannica perché la city è la city, forse non basta più; forse gli inglesi stanno cominciando a pensare che se il loro sistema sanitario è molto povero (...)la straordinaria Londra non bilancia più l'incertezza del vivere del resto della Gran Bretagna e vediamo che la grande sorpresa potrebbe essere una donna, la scozzese Nicola Sturgeon..." Dalla politica si passa con facilità al resto e cosi ritroviamo un suo personale riferimento, legato alla presentazione del suo ultimo libro" Buongiorno, prima di parlare di scuola, fatemi fare un saluto a Nadia...Ora che sto girando l'Italia per raccontare cosa c'è nel libro "Il potere delle donne" sto incontrando tantissimi ascoltatori di Rtl e mi fa molto piacere salutarli e dare appuntamento al prossimo incontro sul libro che sarà a Ceglie in Puglia il 4 giugno. Spero di incontrare altre ascoltatrici e ascoltatori di Rtl."

Tra le menzioni di merito, sapientemente dosate da Maria, ritroviamo anche il discusso e fortunato blog di attualità del giornalista Roberto D'Agostino che ha festeggiato recentemente i primi 15 anni di felice attività. "Proprio in questi giorni forse uno dei blog più visti, quello di Roberto D'Agostino, Dagospia, che il mondo della politica e anche l'economia del potere clicca costantemente, ha compiuto 15 anni. Pensate sono 15 anni che Roberto tutti i giorni racconta e svela anche cose che altrimenti non si sanno."

Ma la rubrica radiofonica tratta con leggerezza anche le polemiche soft del mondo dello spettacolo e con Maria anche questi argomenti risultano fondanti, invogliando l'ascoltatore alla riflessione, se pur leggera. Nel caso specifico il fatto di cronaca riguarda il Festival di Cannes e le critiche sulla cosiddetta dittatura del tacco 12 che Maria saggiamente stanga con uno slogan che è tutto un programma "Abbiamo cominciato con la libertà di stampa, vorrei finire con la libertà di tacco!" Del resto in ogni caso nessuna donna, seppur elegantemente vestita, è obbligata a portare il tacco.

Decisione, arguzia e flessibilità non sono doti prettamente maschili e Maria Latella ci conferma che la donna può e deve puntare alto sulla base delle proprie attitudini e capacità personali.

 

 

 

Articolo a cura di Nicoletta Zampano