10 cose che non possono mancare nel sito di una radio

Curiosità Radiofoniche

10 cose che non possono mancare nel sito di una radio

Nell’epoca di Internet, delle web radio, dei social network e dell’informatica, una cosa molto importante che ogni radio dovrebbe obbligatoriamente avere, aggiornare e curare è il proprio sito internet. Questo indipendentemente dal fatto che si tratti di una piccola emittente o un grande Network.

Curiosando qua e là nella rete, visitando soprattutto i siti delle principali radio italiane, ho annotato 10 cose che non possono mancare e che ritornano con grande frequenza su ognuno di essi.

1 - IL PALINSESTO

Non può certamente mancare una sorta di “guida ai programmi radiofonici” con elenco dettagliato di orari e giorni in cui sintonizzarsi per poter ascoltare le nostre trasmissioni preferite.

2 - LA SCHEDA DEI PROGRAMMI/DEGLI SPEAKER

La radio è fatta, prima di tutto, di “voci” di persone e di programmi. Ecco dunque che diventa molto importante la presenza di una pagina che presenti gli speaker (siano essi famosi o meno) ed i contenuti di una determinata trasmissione radiofonica.

3 - I CONTATTI

La radio è fatta di conduttori ma anche di ascoltatori che devono sempre tenersi in contatto, soprattutto perché è importante che questi ultimi si sentano parte integrante di una trasmissione. A tal proposito è fondamentale che siano chiari e diretti i contatti coi quali si può interagire in diretta: sms, numero di telefono, mail sono solo alcune delle modalità “canoniche” per entrare in contatto con chi ascolta.

4 - I COLLEGAMENTI AI SOCIAL NETWORK

Il collegamento alla pagina Facebook, Twitter, o quant’altro relativa ad un programma radiofonico o alla radio stessa è fondamentale, soprattutto in un periodo in cui la maggior parte della comunicazione e dell’interazione tra e con gli ascoltatori avviene attraverso questi mezzi.

5 - LE APP DA SCARICARE

E' importantissimo che un ascoltatore sia messo nelle condizioni di poter ascoltare la radio in qualsiasi momento della giornata ed in ogni posto in cui si trovi e possa farlo nella maniera più semplice possibile. Ecco l’importanza delle applicazioni per cellulari e smartphone, che consentono, con un semplice e rapido download, di poter ascoltare la radio dal telefonino in maniera estremamente semplice.

6 - LA SEZIONE “RELOADED”

Uno spazio dove coloro che si sono persi programmi andati in onda alcune ore, giorni o mesi prima, hanno la possibilità di riascoltare la registrazione di una trasmissione o di poterne sentire delle parti.

7 - I BLOG

Altro “spazio” importante all’interno del sito di una radio è quello dove gli speaker possono raccontare e raccontarsi agli ascoltatori, magari parlando di tematiche che non possono rientrare all’interno del loro programma. E’ una sorta di “mettersi a nudo” da parte dello speaker che racconta, questa volta sotto forma di scrittura e non con la voce, qualcosa di se o del mondo.

8 - LE NOTIZIE

Una cosa che si sta diffondendo sempre più all’interno dei siti delle varie radio è la sezione “notizie”, dove spesso vengono riportate news di ogni tipo (dallo sport alla politica, passando per curiosità e aneddoti vari) di cui si è parlato anche durante la diretta radiofonica. In questa sezione non può ovviamente mancare lo spazio dedicato alla musica ed ai cantanti.

9 - LA GALLERY

Partendo dal significato inglese del termine stesso, si tratta di una vera e propria “galleria fotografica virtuale” in cui ci sono immagini degli ospiti che sono stati presenti durante i programmi negli studi radiofonici della radio.

10 - GLI EVENTI ED I CONCORSI

Una sezione dedicata alla promozione degli eventi di cui la radio stessa è organizzatrice e partner ufficiale, ma anche uno spazio in cui si pubblicizzano i concorsi promossi dall’emittente stessa a cui possono partecipare gli ascoltatori.

Quale di questi 10 punti elencati pensate sia fondamentale all’interno del sito di una radio? Se doveste fare una sorta di “classifica”, in quale ordine mettereste questi elementi? C’è qualche altra caratteristica che pensate sia fondamentale per il sito internet di un’emittente radiofonica? A voi la parola…

Articolo a cura di Mattia Savioni