Sony Sound Forge: l' Editor a due tracce più utilizzato su Pc

Strumentazione Radiofonica

Sony Sound Forge: l' Editor a due tracce più utilizzato su Pc

Prendiamo oggi in esame un software tra i più prestigiosi nel settore, Sony Sound Forge; esso è indubbiamente l'editor a due tracce più utilizzato su PC, merito soprattutto delle potentissime funzioni di editing e di alcune funzionalità aggiuntive che lo rendono particolarmente indicato per le produzioni che richiedono una fase sofisticata di elaborazione e ottimizzazione dell'audio.

L'applicazione permette di modificare, registrare, codificare e masterizzare virtualmente qualunque file audio (WAV, AIFF, MP3) ed è usato dai professionisti e sound designer per il mastering, l'audio restoration e la creazione di CD conformi alle specifiche del formato Red Book (audio). Aldilà di un ambiente di lavoro molto semplice è possibile registrare, modificare ed elaborare i file audio, mono o stereo, con risoluzione fino a 32 bit e frequenze di campionamento fino a 192 kHz.

Il supporto per i più diffusi formati video rende inoltre possibile sincronizzare l'audio con i video in modo agevole. Chi ha la necessità di produrre audio per il Web apprezzerà inoltre la possibilità di salvare file in formato Real Networks. A livello di editing il programma vanta una vasta gamma di funzioni e un'ottima libreria di filtri ed effetti; è inoltre supportata l'automazione degli effetti directx. Ma le nuove funzionalità curano la possibilità di automatizzare le registrazioni e di gestire la soglia, il riconoscimento automatico e la marcatura dei picchi, uno strumento avanzato per l'analisi dello spettro sonoro e il tracciamento degli sviluppi di volume.

Non solo, con il nuovo analizzatore di soglia è addirittura possibile avviare una registrazione al raggiungimento di un certo picco e grazie all'implementazione di un nuovo buffer sono stati eliminati eventuali problemi legati alla perdita di dati in fase di registrazione; da segnalare anche il nuovo media Explorer, che permette di ricercare e visualizzare in anteprima il file audio e video.

Le note dolenti per quanto riguarda la recente versione 9 arrivano dalle funzioni per processare i file in batch; il modulo dedicato era di fatto scomparso già nella precedente versione e gli utenti dovevano acquistare separatamente il software specifico. Adesso anche questo programma è uscito dai listini e di fatto soundforge non può più essere utilizzato per convertire rapidamente migliaia di file audio da un formato a un altro.

Notizia importante da segnalare: Sony ha da poco reso disponibile Sound Forge anche in versione MAC, progettato da zero appositamente per OSX. Una novità tra i software audio per MAC, esso permette sino a 32 canali simultanei alla risoluzione di 64-bit/192 kHz e include una suite di processori dedicati al mastering ed al restauro audio. Si hanno a disposizione tutte le funzioni primarie quali fade, flip, mute, normalize, e reverse; si può processare l'audio con gli strumenti di restauro audio di iZotope, e con gli algoritmi di time/pitch modification di Zplane. Inoltre la propria collezione di plug-in Au/VST può essere utilizzata in modalità offline per un processing non distruttivo.

Sound Forge Pro Mac include le suite iZotope's Mastering and Repair Suite da usare all'interno della catena di effetti AU/VST per finalizzare i mix. Il prezzo di 350 euro per il programma professionale poteva certamente essere più competitivo vista la concorrenza di altri software di produzione musicale più noti che su Mac sono presenti già da anni, ma rimane comunque al di sotto del prezzo dei pacchetti più professionali ed è completo di alcuni plug-in davvero prestigiosi.

Articolo a cura di Simone Serpone