Web Radio: in USA le ascolta il 40% della popolazione!

Radio News

Web Radio: in USA le ascolta il 40% della popolazione!

Si sa, al giorno d’oggi, la maggior parte delle aziende ha cominciato ad affacciarsi sul mondo della fibra ottica, dell’adsl, dei social network…insomma, in una parola, hanno cominciato ad avvicinarsi sempre di più al mondo di Internet, e le radio non sono da meno.

Negli Stati Uniti, l’ascolto della radio attraverso il Web è ormai un fenomeno di massa, nonostante le difficoltà economiche di Pandora, leader indiscusso del settore, che poi altro non è che un servizio di web radio che permette agli utenti, regolarmente registrati, di creare una stazione radiofonica virtuale partendo dai loro gusti musicali.

A sottolineare la diffusione delle web radio è stato uno studio redatto da Arbitron e Edison Research, il quale ha evidenziato che sono ormai 103 milioni gli americani che accedono alle radio online ogni mese, pari al 39% della popolazione di età superiore ai 12 anni, e quindi non stiamo parlando di cifre irrisorie, dato che, dal 2002, c’è stato un incremento del 27% di web-ascoltatori!

Un’altra cosa interessante che è emersa dalla ricerca è il fatto che, a dispetto delle previsioni, le web radio convivono tranquillamente con le loro “sorelle” dell’FM: in cifre, sembra che solo il 13% degli americani ascolti esclusivamente i canali disponibili sulla rete, mentre il restante 87% è rimasto fedele alle tradizionali emittenti AM o FM, ma è proprio questo che mantiene belle arzille le radio online: più aumenta il bacino di utenza, più i costi delle licenze crescono, superando, di fatto, i ricavi.

Tirando le somme, sembra proprio che Internet vada sempre più d’accordo con le varie emittenti e personalmente penso, non possa far altro che aiutare una radio, espandendo così la sua portata a livello globale.

Ma non preoccupatevi, se siete dei sentimentali e pensate che l’unica amica delle radio sia la vecchia e cara modulazione di frequenza (o semplicemente FM), state tranquilli, rilassatevi sul divano e accendete quell’affarino dotato di un’antenna, che vi terrà compagnia ancora a lungo!

Articolo a cura di Simone Montanari