Top DJ: su Sky il talent show per DJ

Radio News

Top DJ: su Sky il talent show per DJ

Sembra che negli ultimi anni un “talent show”, per avere successo, debba riguardare principalmente la musica cantata e ballata. Al di là infatti dell’altro tema ormai molto diffuso in questo tipo di format televisivo, cioè quello legato alla cucina, il pubblico si è molto appassionato a seguire le gesta di aspiranti cantanti e/o ballerini, ma nessuno si è effettivamente mai interessato al mondo dei deejay.

Eppure qualcosa è cambiato e il primo canale a cercare una nuova strada sembra essere Sky Uno HD, che a partire dal 13 Maggio trasmetterà il talent “Top DJ”, in onda ogni martedì alle 22.45 ed in replica (in chiaro) ogni giovedì alle ore 24 su Cielo. Per gli appassionati invece, le gesta degli aspiranti dj potranno essere costantemente seguite dal web.

Sarà una vera e propria sfida a colpi di consolle! Per otto puntate, dieci concorrenti si sfideranno nel primo talent show dedicato al mondo del dj set.

A giudicarli saranno dei massimi esperti del settore, vale a dire Albertino, Stefano Fontana e Lele Sacchi. Ancora una volta dunque non solo dj di spicco, ma anche personaggi che arrivano e fanno parte del mondo della radiofonia italiana. Questo ci fa capire, una volta di più, come sia stretto il rapporto fra la tv e la radio. Al giorno d’oggi però, non si vede sempre ed in maniera “unidirezionale” il passaggio del personaggio televisivo alla conduzione radiofonica, ma accade anche (fortunatamente) l’ opposto.

Questo show porterà così in televisione una figura molto importante in ambito musicale come quella del dj. Le prove saranno le più disparate: bisognerà saper mixare, ci saranno delle competition creative, bisognerà dimostrare di possedere delle abilità tecniche fuori dal comune. Da tutta Italia verranno selezionati solo 10 candidati che dovranno sottoporsi al giudizio insindacabile ed inflessibile della giuria.

C’è da scommetterci, sarà un programma molto molto interessante e noi di radiospeaker.it lo seguiremo con attenzione, pronti a commentarlo con voi!

Articolo a cura di Mattia Savioni