Trovare Lavoro in Radio in Tempi di Crisi

Curiosità Radiofoniche

Trovare Lavoro in Radio in Tempi di Crisi

“Siamo in tempi di crisi”, questo ormai lo slogan ripetuto all’infinito dai nostri mass-media che riprende il dato inequivocabile di forte instabilità occupazionale ed economica in Italia. Ne hanno parlato un po’ tutti della crisi italiana, non ultimo, il Presidente degli Stati Uniti, Obama che, recentemente, ha incontrato il nostro Napolitano; sembra quasi una barzelletta di cartone e, invece, è la realtà attuale. Cosa fare per trovare lavoro in radio in questi tempi cosi difficili per tutti e in ogni settore?

Tanti gli aspiranti speaker, fonici, giornalisti che sognano di entrare nell’affascinante mondo radiofonico e che si scontrano ogni giorno con la dura situazione in cui ci troviamo. Per uno che riesce, tanti altri sono ancora in attesa e allora? Rinunciare, rassegnarsi, accettare e guardare avanti o provare tenacemente senza desistere?

Per i professionisti in cerca di una nuova collocazione, ovviamente, il registro cambia. Ci sono più spiragli concreti e si può sognare materialmente di trovare altre strade radiofoniche interessanti con più facilità, ma per chi è ancora alle prime armi è ancora possibile sognare?

In questi giorni leggevo su Facebook una frase forte e di immediata comunicabilità “La vittoria più grande è continuare a sognare anche se la vita si porta via tutti i tuoi sogni”. Frase di grande impatto che potrebbe sembrare pessimistica ad una prima lettura distratta, in realtà, è profondamente vera. Come per ogni settore che si rispetti, anche per la radio, i tempi sono stretti, sembra che il mondo stia tentando di rubare i nostri sogni più autentici.

L'AIUTO DI RADIOSPEAKER.IT

Radiospeaker.it nel suo piccolo cerca di aiutare ogni conduttore radiofonico a promuoversi e a farsi notare dalle radio più o meno importanti e lo fa con vari metodi:

- La possibilità di inserire annunci gratuiti: gli speaker in cerca di una collocazione o di una prima esperienza possono inserire il propio annuncio con una descrizione e i contatti per essere rintracciati immediatamente (sezione cerco lavoro). D'altra parte anche le radio e web radio che vogliano dare spazio a nuovi speaker possono inserire un annuncio e trovare nuova "forza lavoro" o nuovi collaboratori (sezione offro lavoro)

- La possibilità di creare la propria scheda gratuita con foto, demo, curriculum e contatti. Radiospeaker.it è il più grande database dei professionisti della radio e aspiranti tali e ognuno ha la possibilità di creare una propria scheda personale dove presentarsi con curriculum, demo radiofonica, foto e contatto email. (vai alla pagina registrati)

- La possibilità di mettersi in risalto sul nostro sito in modo rapido ed efficace: inoltre per chi vuole accelerare il suo percorso in radio avere più visibilità, una posizione di risalto nell'elenco utenti, più contatti, più video, più foto, più audio, annunci in evidenza gratuiti ed il proprio profilo ben in vista in homepage può creare un profilo a professional ad un prezzo super accessibile e poco impegnativo. (scegli un profilo professional)

NON MOLLARE MAI!

Fondamentale oggi è non abbattersi nonostante le forti contrarietà della vita e scegliere di sognare ancora, di credere ancora nelle proprie possibilità, pur restando con i piedi ben saldati a terra. Per chi aspira a lavorare in Radio, necessaria risulta essere la determinazione e la tenacia nella ricerca dell' emittente giusta per sé senza rinunce a priori che si sia più o meno giovani. E anche se la concretezza e il buon senso devono essere sempre il nostro pane quotidiano, per evitare di far diventare il proprio sogno una semplice illusione, non mollare resta la mossa vincente da cui partire.

In tempi di crisi, infatti, siamo chiamati a vestire i panni del buon soldato che si batte per la causa comune con grinta, professionalità e fiducia. C’è chi resterà a giocare in serie C solo per pura passione e chi riuscirà ad arrivare in serie A, non importa, quello che conta è aver vinto la propria battaglia con il microfono in mano. Buona partenza a tutti e non abbandonate i vostri sogni!

Articolo a cura di Nicoletta Zampano