L’app TuneIn Radio arriva su Windows 10 Mobile

Radio News

L’app TuneIn Radio arriva su Windows 10 Mobile

Ormai, grazie al progresso tecnologico, sono davvero variegate le possibilità per poter fruire dell’ascolto radiofonico, che attualmente si serve della consolidata offerta digitale, oppure di ciò che è facilmente scaricabile sui cellulari di ultima generazione.

A proposito di novità in campo hi-tech, noi di Radiospeaker.it, diverso tempo fa, in uno dei nostri articoli, abbiamo parlato della nuova applicazione, denominata Tunein Radio che permette l’ ascolto di 50.000 emittenti, in grado di soddisfare le proprie esigenze sui gusti musicali, con una selezione delle radio abbastanza gettonate e preferite dalla stragrande maggioranza degli ascoltatori.

Così come nelle più classiche delle applicazioni, anche in tal caso, con Tunein Radio è possibile creare il proprio account che diventa specchio delle predilezioni radiofoniche, da poter salvare ed averle sempre a portata di click.

Tra l’altro, le varie categorie in cui si suddividono le stazioni, permettono una ricerca abbastanza rapida. Informazione, dibattiti, sport, intrattenimento e molto altro per un’offerta a 360° rivolta a tutti, anche agli utenti particolarmente esigenti.

All’ascolto in streaming, si affianca la riproduzione dei podcast locali ed internazionali. Per gli amanti dell’FM, un modo per conoscere il meglio della programmazione estera in rapporto a ciò che offre il panorama nostrano. Da non dimenticare la possibilità di ascoltare in background i programmi, contemporaneamente all’utilizzo di altre applicazioni.

Insomma, una bella innovazione che gode di un’interfaccia immediata, ed ora, sulla scia del successo per pc e tablet, l’applicazione è finalmente disponibile per i dispositivi in cui è installato il sistema operativo Windows 10 Mobile, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

La radio, quindi, continua a rinnovarsi anche nella sua fruizione, vicina ed attenta alle scelte degli ascoltatori che non vogliono perdersi neppure un minuto del loro programma preferito, ovunque si trovino!

Articolo a cura di Maurizio Schettino