Un Giorno di Ordinaria Magia di Radio Kiss Kiss chiude

Radio News

Un Giorno di Ordinaria Magia di Radio Kiss Kiss chiude

Riccardo Russo e Gianfranco Pantaleo erano approdati su Radio Kiss Kiss come in un sogno appena un anno fa. Avevano fatto un salto esorbitante da una tranquilla realtà locale di provincia alle realtà nazionali di Milano. Una grande vittoria per questi due speaker. La coppia artistica Ricky e Panta era nata circa cinque anni fa, negli studi fossanesi di Radio 103. Due ragazzi come tanti che all’improvviso si erano ritrovati sulle stelle con un bel programma mattutino dalle 5 alle 7 di mattina, la sveglia privilegiata di Radio Kiss Kiss. Il programma “Un giorno di ordinaria magia”aveva accolto il favore di un migliaio di fans sulla pagina Facebook.

La bella favola tuttavia sembra essere stata stoppata come dichiarato dai due speaker sulla stessa fanpage del programma con queste parole, appena due giorni fa:  “Come un fulmine a ciel sereno ci hanno comunicato dai piani alti che la trasmissione, per cause non nostre, È STATA CANCELLATA DAL PALINSESTO. Con grande dispiacere e rammarico salutiamo voi ascoltatori fedelissimi e a risentirci a presto su altre frequenze”

Una vera sopresa per gli stessi protagonisti che è stata commentata dallo stesso Gianfranco Pantaleo su facebook: “Dopo un anno di trasmissioni Radio KissKiss ha deciso di chiudere all'improvviso il programma mio e di Riccardo Russo per motivi che ci sono stati spiegati ma che fatichiamo a comprendere fino in fondo. Un Giorno di Ordinaria Magia con Ricky e il Panta - Radio Kiss Kiss si chiude perciò con un anno di anticipo rispetto a quanto previsto dal contratto in essere con grande rammarico da parte nostra e dei tanti (e sottolineo tanti - se teniamo conto dell'orario di messa in onda) ascoltatori che ci hanno seguito dalle 5.00 alle 7.00. Prendiamo atto che i grandi sacrifici da noi fatti per seguire questo progetto (lasciare le nostre rispettive famiglie 7 giorni su 7, lavorare 14 ore al giorno senza l'ausilio di nessun fonico in post produzione o di alcun autore, vivere a milano 7 giorni su 7..) sono serviti davvero a NULLA. E siamo costretti a lasciare con grande rammarico soprattutto per la consapevolezza di aver svolto un lavoro più che buono e su cui NESSUNO può lamentare alcunchè. Lasciamo ai nostri ascoltatori tutte le valutazioni del caso. Certo è che la delusione è tanta...soprattutto per le modalità del benservito. Se c'è una cosa che mi hanno insegnato è che i contratti si rispettano fino all'ultimo. Evidentemente per molti questo conta molto poco. Povera Italia...”

Secondo le parole forti e amare di Gianfranco il contratto con Radio Kiss Kiss non è stato rispettato. Non sappiamo i motivi di una tale decisione drastica, ma il pensiero ritorna purtroppo ai diritti dei lavoratori del settore che non sempre sono considerati priorità. Nell’attesa di un riscontro diretto con gli stessi conduttori, non possiamo che augurarci di ritrovarli presto su qualche altra frequenza.

Fonte: Puntocuneo.it

Articolo a cura di Nicoletta Zampano