Canale 100

Canale 100 è una radio di Bari

  • Diffusione: Locale
  • Copertura territoriale: Bari e hinterland
  • Frequenza: 94.9 MHz (Bari) - 105.00 MHz (Mottola) - 986 DTT

Media

Audio

Ascolta Canale 100 in diretta

Descrizione

Correva l'anno 1975 quando, poco prima di una famosa sentenza della Corte Costituzionale, nasceva a Bari sui 102.0 MHz la prima radio locale pugliese. Era BARI RADIO UNO, fucina di arte, idee, e di molti nomi che sarebbero poi sopravvissuti negli anni, molti rimanendo nell'ambito del panorama mediatico locale, e alcuni emigrando in altri lidi per diventare collaboratori e collaboratrici di altre realtà radiofoniche e televisive.

 

Dopo BARI RADIO UNO, nasce BARI CANALE 100, originariamente sui 100.0 MHz, frequenza che poi viene spostata sui 100.5.

 

In origine, sembra che le radio baresi (e non solo loro) si fossero posizionate su quelle frequenze perchè ad esse corrispondevano, sulla scala AM delle primitive radio a transistor, le più note stazioni radio della RAI.

 

Terza a nascere nel capoluogo pugliese, RADIO CENTRALE, che deve il suo nome al fatto di essersi scelta la frequenza dei 101.0 MHz, proprio in mezzo alle prime due.

 

Negli anni seguiranno altre realtà divenute più o meno famose nell'etere locale, come RADIO 2000, o anche RADIO GAMMA, RADIO PRIMO PIANO, RADIO LEVANTE, RADIO SPAZIO, CANALE 88, ANTENNA 1, RADIO TAGI ONE, RADIO 5, L'ALTRARADIO, CONTRORADIO, e molte altre.

 

Nel 1980 se accendevi un trasmettitore da 100 watt, e la frequenza era libera (all'epoca, si !) arrivavi a sentire la radio per diecine di chilometri... diciamo per darvi una idea, da Bari a Vieste, a nord, e da Bari a Brindisi, a sud.

 

Poi, negli anni molte radio terminano il proprio percorso. Dedichiamo qualche minuto di raccoglimento al ricordo di stazioni come RADIO GAMMA, RADIO CENTRALE, RADIO LEVANTE, RADIO 2000, CANALE 88 e tante altre, cadute vittime dei network nazionali che a caccia di frequenze, se le comprarono.

 

Poco dopo il 1990, anno della famigerata Legge Mammì, sparisce anche BARI RADIO UNO, e così via via fino ad arrivare ai giorni nostri, in cui nell'etere barese sopravvivono pochissime realtà locali, molte delle quali si sono modificate nel corso del tempo, e utilizzano sistemi automatici di messa in onda.

 

Le più fortunate sono riuscite a estendersi sul territorio (canale 100 è una di queste), le altre non ce la fanno a tener duro e progressivamente per sopravvivere vendono le proprie frequenze ai network, o ad altre radio locali più importanti.

 

Oggi come oggi, Canale 100 è l'unica realtà locale sopravvissuta mantenedo pressochè inalterato il proprio format generalista. Alle voci note e meno note che si sono succedute negli anni, se ne sono aggiunte altre di prestigio, come quella di Renzo Deandri (Attore, Animatore e su Canale 100 conduttore di "il diavolo e l'acquasanta", quella di Rocco Servodio, che ha fatto rivivere il famoso personaggio di "Coline" in una miniserie dal titolo "Coline racconde", Orietta Del Piano e Daniela Rinaldi, con al loro attivo conduzioni in note radio locali del Centro Italia, ma senza dimenticare Salvatore De Ceglie, a cui è affidata la fascia musicale "By Night", ed uno staff giornalistico di tutto rispetto che produce una ventina di edizioni quotidiane del giornale radio.

 

Molte cose sono cambiate, in trent'anni di radiofonia, e il gruppo che odiernamente è responsabile della struttura di Canale 100 ha cercato di seguire le mode e le tendenze, i desideri di chi ascoltava e ascolta ancora la radio.

 

Ci siamo riusciti ? Ai nostri amici ascoltatori l'ardua "sentenza"... in noi, rimane sempre viva la passione e la voglia di "fare radio" così come lo facevamo anni fa... ma erano davvero "altri tempi" ?

 

Potete seguire Canale 100 attraverso:

  • la frequenza in FM 94.900 MHz da Bari e provincia
  • la frequenza in FM 105.00 MHz da Mottola (TA)
  • le app per smartphone
  • il canale 956 del digitale terrestre (Mux Antennasud)